lunedì, Giugno 17, 2024

Dahmer e i il true crime sono un pericolo per il nostro benessere psicologico?

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Se Coccio alla fine ha lasciato il subreddit, molti altri sono rimasti. Dawn Cecil, docente di criminologia all’Università della Florida del Sud e autrice di Fear, Justice & Modern True Crime, afferma che molti degli utenti attivi nei forum dedicati ai crimini reali hanno “buone intenzioni, vorrebbero davvero aiutare a risolvere un crimine o a trovare una persona scomparsa“. Alcuni vogliono anche attirare l’attenzione sugli errori giudiziari e mettere in discussione l’efficacia del sistema penale. Tuttavia, Cecil avverte che i forum sui crimini reali possono diventare casse di risonanza che alimentano paure o rafforzano convinzioni preesistenti. Interessarsi esageratamente ai reati più gravi, come spiega nel suo libro, può anche alterare la percezione del crimine e rafforzare gli stereotipi.

Il prezzo nascosto del true crime

Il fenomeno può anche portare le persone a fare cose di cui si pentono. Marcus è un quarantaduenne di Seattle che si è iscritto a Reddit solo per poter postare su r/serialpodcast. All’inizio l’ha trovato “divertente“, ma poi è stato aggredito verbalmente e anche denigrato; una volta un utente del subreddit lo ha addirittura chiamato al lavoro. Marcus (nome di fantasia, l’utente ha chiesto di rimanere anonimo) afferma di aver visto “alcune delle cose più raccapriccianti mai apparse su internet” per via del suo interesse per i casi esposti da Serial.

Meghan, un’infermiera trentenne di Washington, ha trascorso sette anni sul subreddit per “abitudine“. Ha trovato “eccitanti”  i primi giorni, in cui la gente postava regolarmente nuove scoperte, e sostiene che chiacchierare con gli sconosciuti nel corso degli anni è stato benefico. “Dopo tanto tempo, parlare con alcuni utenti di lunga data è un po’ come sentire vecchi amici, anche quelli con cui litigo di più”, rivela. Ma gli attacchi personali sul subreddit aumentano l’ansia di Meghan, che è arrivata a rivalutare il suo atteggiamento nei confronti dei crimini reali.

Mi vergogno di essermi sentita di buon umore quando sono tornata a frequentare il forum. Mi sento in imbarazzo per aver sfogliato con curiosità i documenti delle autopsie, senza considerare appieno il fatto che la vittima fosse una persona reale – confessa –. È morta un’adolescente; la vita di molti altri adolescenti è stata completamente sconvolta… È molto triste. E credo che quest’attività danneggi la mia salute mentale“.

Due anni fa, Marcus ha preso le distanza da r/serialpodcast: “Era diventato davvero lesivo della mia salute mentale continuare a fissarmi su quegli argomenti“, ammette. Quando Syed è stato scarcerato il mese scorso, Marcus è tornato a frequentare r/serialpodcast, ma non immagina di trattenersi a lungo. Meghan dice che smetterà di seguire Serial se Syed non verrà processato di nuovo. Per altri, tuttavia, i forum sui crimini reali rimangono luoghi di confronto intriganti, dove si creano comunità e le risposte sembrano essere dietro l’angolo.

Al momento, Dahmer è la serie più vista di Netflix. La piattaforma digitale, che riporta che circa 56 milioni di famiglie hanno guardato la serie, è pronta a rincarare la dose: il documentario Conversazioni con un killer: Il caso Dahmer è sul servizio di streaming dal 7 ottobre.

Questo articolo è comparso originariamente su Wired UK. Ha contribuito Lorenza Negri.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Mappa, stiamo costruendo la più grande per prevedere e prevenire tutti i disastri naturali in Italia

Fragile, dai piedi d’argilla, scossa da terremoti, ad alto rischio vulcanico e soggetta a frequenti colate di fango. Questa...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img