venerdì, Giugno 21, 2024

Dashboard di Driving Mode verso la fine, Google la sta eliminando

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

La modalità che doveva sostituire Android Auto nell’utilizzo diretto sui display dei nostri smartphone sta perdendo pezzi e sembra a tutti gli effetti andare incontro alla fine del suo ciclo, peraltro molto breve se consideriamo che il suo annuncio era arrivato solamente durante il Google I/O del 2019. Eppure per noi il passaggio sarà totalmente indolore, poiché di fatto la funzionalità non è mai arrivata in Italia.

Parliamo di Driving Mode, la modalità basata sull’assistente vocale di Google che offre una modalità di accesso rapido e ordinato a controlli audio, servizi multimediali, contatti, navigazione e altre scorciatoie mentre si è alla guida di un mezzo. A darne notizia è il sito 9To5Google, che dopo aver contattato alcuni portavoce dell’azienda fa sapere che già all’inizio della scorsa settimana aveva scoperto che l’integrazione di Google Maps in Driving Mode sarebbe stata eliminata molto presto. Ma a quanto pare era solo l’inizio, poiché ora Google fa sapere che chiuderà l’intera dashboard di Driving Mode a partire dal 21 novembre.

Questa schermata iniziale offre suggerimenti multimediali e accesso rapido ai controlli audio, funzionalità di chiamata, messaggistica e altro. L’accesso è possibile (solo dove in servizio è attivo, no Italia) grazie una scorciatoia sulla schermata iniziale o il comando vovale “Ehi Google, avvia la modalità di guida“.

Ma attenzione, l’esperienza ottimizzata per l’uso alla guida di Google Maps per Android, che Google chiama anche Modalità guida, rimarrà attiva, e non va confusa con la versione standalone di cui sopra. L’azienda si sta concentrando sul suo sviluppo poiché ha notato che sono moltissimi gli utenti a utilizzarla. Anche questa non è ancora disponibile in Italia, ma nei paesi supportati vi si accede dopo aver avviato Google Maps in auto, ossia se il sistema rileva il collegamento bluetooth a un dispositivo multimediale specifico. In questo caso ci si trova di fronte a una versione ottimizzata che mostra una barra per l’accesso all’assistente vocale e una griglia di icone per YouTube Music, Google Podcasts e altri servizi di streaming compatibili. Anche qui sono utilizzabili i comandi per inviare SMS o per effettuare chiamate, creando di fatto una ridondanza con la funzione che Google si appresta a eliminare.

Tuttavia, per molti la fine anticipata di Driving Mode sarà una brutta notizia, soprattutto per coloro che possedevano una vettura meno recente e che volevano avere a disposizione un hub di navigazione completo. O che speravano di averlo, considerando che nel nostro mercato non ha mai preso il via.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Pnrr, che fine faranno i 5 centri di ricerca

“I target per i farmaci saranno sempre più piccoli, le criticità che oggi si incontrano nel curare le malattie...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img