mercoledì, Febbraio 8, 2023

Porno, l'inquietante successo dei materiali creati con l'Ai

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Era solo questione di tempo: dopo quadri, videoclip musicali e manga, è il momento del porno generato con intelligenza artificiale. I programmi text-to-image in grado di produrre immagini originali partendo dal testo scritto da un utente stanno conquistando il mondo della pornografia. A differenza di quelli generici per cui il dibattito gira intorno alle questioni di copyright, per i programmi Ai i problemi sono numerosi: i software possono creare foto realistiche con protagonisti minorenni, nonché immagini ispirate a persone vere non consenzienti. La prima community online di questo tipo sta ottenendo un enorme successo nelle ultime settimane mentre nuovi programmi dedicati esclusivamente alle rappresentazioni erotiche vengono lanciati sul web.

Immagine generata con Pornpen.ai

Da Stable a Unstable Diffusion

I più famosi e diffusi programmi text-to-image sono Dall-E, Crayon, Midjourney e Stable Diffusion. Ormai disponibili online a chiunque – alcuni solo previa iscrizione – i software vengono già utilizzati per creare immagini pornografiche. Al momento la produzione sembra consentita senza limitazioni; la diffusione dei risultati è stata limitata da social e siti. Le comunità su Reddit e 4chan che hanno sfruttato i sistemi di intelligenza artificiale per generare immagini realistiche e in stile manga di personaggi nudi, per lo più donne, oltre a foto false di celebrità, sono state rapidamente chiuse. Tuttavia, sono emersi rapidamente nuovi forum: il più grande è Unstable Diffusion sulla piattaforma Discord. Gli operatori stanno costruendo un business grazie ai sistemi di intelligenza artificiale per generare pornografia: secondo il sito TechCrunch, il canale sta attualmente raccogliendo oltre 2mila dollari al mese da diverse centinaia di donatori. Altre community online utilizzano programmi già noti ed altri creati appositamente per postare immagini e disegni porno senza controlli.

Sebbene l’uso dell’intelligenza artificiale per creare materiale pornografico non sia nuovo, i modelli recenti sono in grado di generare esempi di qualità superiore rispetto alle versioni precedenti. Non solo i prodotti creati rischiano di togliere il lavoro a chi opera nel settore vietato ai minori di 18 anni, ma le creazioni possono avere gravi conseguenze negative per i protagonisti usati come ispirazione dagli utenti. I più esperti possono istruire un modello con Ai che realizzi foto pornografiche partendo dal ritratto di una persona caricato senza il suo consenso. “I rischi includono aspettative ancora più irragionevoli sui corpi e sul comportamento sessuale delle donne, violazione della privacy e dei diritti d’autore a causa di contenuti sessuali immessi per addestrare l’algoritmo senza consenso” ha detto un esperto di Ai al magazine americano.

Programmi con Ai solo per il porno

Inizialmente, gli appartenenti alle community hanno utilizzato i programmi già noti, i quali consentono agli utenti di generare porno digitando messaggi di testo. Ma i risultati non erano soddisfacenti: le figure nude fornite dai bot spesso avevano arti fuori posto e genitali distorti. Ciò succede perché i software non erano stati esposti a materiale porno in precedenza. Il trend recente ha aumentato la quantità di risultati pornografici; gli operatori di Unstable Diffusion dicono di aver creato almeno 4 milioni di foto nelle ultime settimane.

Ora, programmi con Ai dedicati esclusivamente al porno sono apparsi online. Mage e Pornpen.ai consentono a chiunque di generare contenuti cosiddetti Nsfw direttamente all’interno del browser. I siti permettono ai visitatori di scegliere le caratteristiche preferite di un corpo umano per produrre pornografia. Alcuni blogger hanno provato a evidenziare anche i possibili aspetti positivi della novità: ad esempio, potrebbero essere utilizzati per creare contenuti maggiormente diversificati e inclusivi, con una gamma più ampia di tipi di corporatura, etnie e generi. Potrebbero anche concepire foto e video più sicuri, eliminando la necessità per gli attori di impegnarsi in attività sessuali pericolose

I rischi sembrano indubbiamente maggiori, dato che non ci sono limiti a ciò che i programmi possono fare. Questo può portare a contenuti molto inquietanti e violenti, nonché alimentare revenge porn e persecuzioni online. In attesa che nuove regole vengano create, spetta a siti e social network limitare la diffusione di contenuti disturbanti prodotti tramite Ai.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Bard è il ChatGPT di Google e Baidu segue a ruota

Google e il suo rivale cinese Baidu hanno presentato a poche ore di distanza e in modo ufficiale i...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img