mercoledì, Febbraio 8, 2023

Sanremo 2023: Amadeus ha trasformato il festival in un evento social continuo (e funziona)

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Domenica 4 dicembre Amadeus ha svelato la lista dei cantanti in gara a Sanremo 2023. Lo ha fatto durante l’appuntamento delle 13.30 del Tg1: niente di strano all’apparenza, se non fosse che questo annuncio ha generato più di 80 mila tweet nella giornata successiva per un evento che si terrà tra due mesi esatti. Ecco, per capire la rivoluzione copernicana fatta dal direttore artistico del Festival musicale più famoso d’Italia si può partire da qui. Amadeus, che è anche conduttore della kermesse dal 2020, in questi tre anni ha rimodernizzato un appuntamento fisso per la nostra cultura popolare scardinando uno dei format più antichi della televisione italiana e ci è riuscito senza alterare il fascino e la liturgia di una gara canora che si è tenuta per la prima volta 73 anni fa, appunto. È vero, Sanremo è un evento che vive di vita propria. Parte da una base di pubblico molto ampia a livello di ascolti e anche sui social e sui siti, a prescidere da quello che accade, genera tantissimo traffico proprio perché è Sanremo. Una volta al timone della manifestazione, però, Amadeus ha deciso di alzare l’asticella su tutti gli aspetti: dalla musica, alla scelta degli ospiti, passando per a una strategia di comunicazione efficace che è riuscita a garantire al Festival di Sanremo un interesse costante non solo durante i giorni della manifestazione, ma tutto l’anno.

Instagram content

This content can also be viewed on the site it originates from.

L’influencer marketing applicato al Festival

Partiamo proprio da qui. La transmedialità (ovvero la capacità di un contenuto di essere fruibile attraverso mezzi diversi) del Festival targato Amadeus si è concretizzata attraverso alcune caratteristiche specifiche in fatto di comunicazione. Andare incontro ai social network non significa solo rilanciare hashtag a caso o creare a tavolino momenti che – si spera – il pubblico trasformi in meme. Significa anche capire come e cosa funziona della strategia dei social e cercare di applicarla a un evento da milioni di spettatori. Snocciolando a distanza di tempo una novità alla volta, dall’annuncio della partecipazione di Chiara Ferragni fino a quella di Francesca Fagnani (spoilerata dall’amico Fiorello nella prima puntata di Viva Rai 2), Amadeus non ha fatto altro che applicare alcuni trucchetti dell’influncer marketing a un evento televisivo. Un po’ come fanno appunto i creator di Instagram o TikTok quando provano a creare curiosità nei propri follower rivelando con il gontagocce informazioni legate a progetti o eventi di cui sono protagonisti. Questo sistema serve a destare ulteriore curiosità e attesa al pubblico che – infatti – subito dopo ogni annuncio si è riversato immediatamente sui social per commentare le ultime notizie legate al Festival. Si crea quindi una tv parallela che dura tutto l’anno con commenti e meme che ormai partono già mesi prima dei cinque giorni canonici, ricordandoci continuamente che a febbraio ci sarà Sanremo, anche se lo sappiamo già. Un po’ come avviene per gli spot a tema natalizio: a molti mettono ansia, ad altri piacciono perché li aiutano ad entrare nel “clima”.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Bard è il ChatGPT di Google e Baidu segue a ruota

Google e il suo rivale cinese Baidu hanno presentato a poche ore di distanza e in modo ufficiale i...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img