mercoledì, Febbraio 8, 2023

Da Pinocchio a Frankenstein, quando la materia prende vita

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

“Che la materia pensi, è un fatto”. Lo scriveva Giacomo Leopardi. Ma il sogno di vedere la materia animarsi e vivere è molto più antico di queste parole. Tanto da aver accompagnato l’umanità in tutto il suo cammino. Un mito, quello della materia inanimata che viene trasformata in materia vivente, presente in tantissime culture, da quella dell’antico Egitto a quella Giapponese, fino ovviamente alle cosmogonie occidentali. La civiltà greca ci ha consegnato il mito di Deucalione e Pirra che, dopo il diluvio universale, tornano a popolare la terra: Zeus ordina loro di gettare pietre dietro la schiena, e queste, cadute a terra si trasformano in uomini e donne. Nell’arte come nella letteratura, nella fantascienza e nella ricerca scientifica il desiderio umano di vestire i panni di un demiurgo è un tema ricorrente, una fantasia che non sempre porta con sé conseguenze positive. Basta pensare al pentimento tardivo di John Hammond in Jurassic Park, che vede le sue creature, generate da una goccia di ambra, diventare macchine di morte. “La creazione è un atto di assoluta volontà dice il vecchio visionario, pensando già a un nuovo tentativo, questa volta senza errori.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Bard è il ChatGPT di Google e Baidu segue a ruota

Google e il suo rivale cinese Baidu hanno presentato a poche ore di distanza e in modo ufficiale i...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img