sabato, Marzo 2, 2024

Wash Me in the River è un buon “brutto film”

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Anche la cittadina presso la quale abitano è – per stessa definizione dei suoi abitanti – un luogo abbandonato da Dio che sta lentamente morendo dove “non ci sono bambini che giocano per strada”. Ogni giorno, lo sceriffo Church (Robert De Niro) rinviene un giovane morto per overdose. Anche Shelby, ex veterano di guerra, ha trascinato la compagna Ruby Red nel tunnel della dipendenza da eroina. Quando gli sforzi per disintossicarsi della coppia vengono ripagati e i due si accingono al matrimonio, una tragedia trasforma Shelby in un uomo rabbioso e accecato dal desiderio di vendetta, permettendo a Wash Me in the River di declinarsi da southern drama sociale in film di vendetta. Sempre un passo indietro, sulle sue tracce, c’è Church, deciso a salvare dalla dannazione l’ex compagno di squadra del figlio soprannominato Mustang, perché irrequieto e incapace di fermarsi come un cavallo pazzo.

Wash Me in the River, lo si evince da entrambi i titoli con i quali è distribuito – è una riflessione sulla salvezza e su come lo stesso Dio possa concedere la sua benedizione a chi va in cerca di redenzione estirpando i malvagi dal mondo. È una convinzione opinabile in un film permeato da istanze religiose: a partire dal nome dello sceriffo Church perseguitato dai rimorsi per la morte di un caro, passando per Ruby Red che si avvicina alla chiesa locale di cui la madre è fervida frequentatrice per ottenere il battesimo e le nozze in bianco, avanzando con Peter (John Malkovich) imprenditore locale persuaso che sia stato il Signore a indicargli la via per mantenere nell’agiatezza la sua famiglia depredando il prossimo, fino a Shelby, convinto che perpetrare una strage di villain gli garantirà un posto in paradiso. Questa riflessione è sostenuta da una narrativa semplice e da un impianto da action che dirotta repentinamente il tono da romance maledetto verso i film di vendetta nei quali il reietto dal passato fosco si trasforma in Rambo.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Un Large language model italiano è già pronto ma mancano i soldi per lanciarlo

L’intelligenza artificiale è diventata il sacro Graal della tecnologia. Tra gli aspetti più interessanti su cui diversi paesi stanno...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img