mercoledì, Febbraio 8, 2023

Elezioni regionali in Lombardia 2023, quello che c'è da sapere

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Il presidente uscente Attilio Fontana corre per un secondo turno alla presidenza. È ovviamente il candidato della destra, sostenuto da Lega, Fratelli d’Italia, Forza Italia, Partito repubblicano, Alternativa Popolare e dalla sua lista civica Lombardia ideale per il presidente Fontana.

Pierfrancesco Majorino, parlamentare europeo per il Partito democratico dal 2019, è il candidato della riuscita coalizione tra centro sinistra e Movimento 5 stelle. A sostenerlo, oltre a Partito democratico e Movimento 5 stelle, la lista Patto civico per Majorino presidente, la lista dei Verdi e Sinistra italiana e alcuni esponenti di Volt, Possibile e dei Radicali.

Ex vicepresidente e assessora al welfare della regione, Letizia Moratti è invece la candidata alla presidenza del Terzo polo, composto da Azione di Carlo Calenda e Italia Viva di Matteo Renzi. A sostenerla, in spaccatura con il resto del partito schierato con Fontana, anche la sezione Monza e Brianza del Partito repubblicano.

I programmi elettorali

Invece che pubblicare un programma nominale, Ghidorzi ha lanciato un programma di partito, che si concentra sul contrasto all’ingiustizia sociale, sostengo alla sanità pubblica e territoriale, politiche per la casa, per il lavoro, per la ricerca e l’università, per i giovani, per l’accoglienza, contro l’inquinamento dell’aria e il consumo del territorio, per la gestione dei rifiuti, il risparmio e l’efficienza energetica e lo sviluppo delle comunità energetiche, del trasporto pubblico, la tutela dei parchi, la gestione delle acque, interventi per prevenire dissesto idrogeologico e per ricollegare i piccoli comuni e le aree montane ai centri urbani.

Nel tentativo di portare a casa un secondo mandato, Fontana ha pubblicato il programma più corposo tra i vari candidati, diviso in sei pilastri: Lombardia connessa, Lombardia al servizio dei cittadini, Lombardia terra di conoscenza, Lombardia terra di impresa e lavoro, Lombardia sostenibile e Lombardia protagonista.

Dal centro sinistra, Majorino ha invece presentato 35 idee di governo, riassumibili in tre macro aree: interventi per il futuro (dall’energia al lavoro circolare), Lombardia laboratorio d’Europa (politiche legate allo sviluppo culturale, sportivo e turistico) e politiche abitative, urbane e per la sicurezza (dall’autonomia, ai territori, alle politiche per la casa e al contrasto alla criminalità organizzata).

Infine, Moratti ha delineato 11 temi che riguardano l’agricoltura, l’energia e l’ambiente, l’Europa e l’autonomia, l’istruzione, il lavoro e le imprese, le infrastrutture e la mobilità sostenibile, le politiche sociali, la ricerca, la sanità, la sicurezza e la cultura.

L’analisi dei programmi

Di seguito l’analisi dei programmi per le elezioni regionali della Lombardia a cura della redazione di Wired:

  1. Cosa dicono i candidati sull’energia
  2. Le proposte sul digitale
- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Bard è il ChatGPT di Google e Baidu segue a ruota

Google e il suo rivale cinese Baidu hanno presentato a poche ore di distanza e in modo ufficiale i...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img