mercoledì, Febbraio 8, 2023

Con Litvinenko – Indagine sulla morte di un dissidente si poteva fare di più

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Il quarto episodio è un legal nel quale spicca la presenza di Marina. Interpretata con bravura dalla Levieva di Venne dal freddo (in cui interpretava un’ex sicario spia russa), Marina mostra la parabola personale più evidente, da vedova in lutto distrutta da dolore e dalla paura e poi sempre più impegnata per ottenere la rivendicazione e il riconoscimento di quanto accaduto al marito. In modo brillante Kay cattura la sua evoluzione con un colpo di telefono e uno di citofono: nel primo frangente vediamo la donna atterrire dopo aver risposto a telefono a una voce con accento russo che la minaccia, nella seconda una citofonata anonima la spinge a scendere in strada e dichiarare con voce squillante la sua volontà di non arrestarsi nella ricerca di giustizia. È il momento più emozionante che la serie si concede, insieme a quello della lettura della dichiarazione di Litvinenko, letta postuma da un amico in pubblico, in cui si ringrazia la polizia e i medici, esprime amore per la famiglia e lancia un ultimo attacco a Putin con una breve preghiera: “Che Dio ti perdoni per quello che hai fatto a me e alla Russia”.

 Alla fine questa drammatizzazione del caso Litvinenko, trattato come la cronaca di un procedimento di polizia, vuole essere più avvincente di un documentario, ma l’eccessiva cautela degli autori ha l’effetto opposto. La serie è meno coinvolgente e commovente di quanto non lo sia stato lo  sconvolgente svolgimento della vita reale, per i molti di noi che se lo ricordano. Avremmo desiderato da parte di Kay & co. più coinvolgimento, meno paranoie sull’esigenza di fedeltà e obiettività e più idealismo. Nella situazione corrente in cui versa la politica internazionale, Litvinenko avrebbe potuto essere più che una semplice ricostruzione, avrebbe potuto costituire lo strumento per andare oltre l’incensamento della grande Inghilterra per avere, in un periodo in cui i regimi dittatoriali sono in preoccupante ascesa, ben altro impatto.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Bard è il ChatGPT di Google e Baidu segue a ruota

Google e il suo rivale cinese Baidu hanno presentato a poche ore di distanza e in modo ufficiale i...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img