venerdì, Marzo 1, 2024

Abbiamo sperimentato SOS emergenze con iPhone 14

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Parte oggi anche in Italia il servizio SOS emergenze di Apple. Da questa sera e gratuitamente per due anni dall’attivazione del telefono, i possessori di iPhone 14 e 14 Pro potranno sentirsi più sicuri. In caso di pericolo o di estrema necessità e in mancanza di segnale cellulare o wi-fi, la nuova funzionalità aiuterà l’utente a mettersi in contatto con i servizi di emergenza più indicati. Anticipiamo che la procedura è semplice e a portata di tutti. Bisogna solo leggere e seguire le breve indicazioni che appaiono durante le diverse fasi. Tutto il procedimento si conclude nell’arco di pochi minuti, quindi è praticabile anche se la batteria di iPhone è molto scarica.

Abbiamo effettuato il test di prova qualche giorno prima dell’attivazione ufficiale in Italia del servizio per capire l’esatto funzionamento. La simulazione del soccorso è avvenuta presso il parco di Monza, una delle poche aree naturali in una zona densamente urbanizzata in cui (in alcune parti remote) la copertura cellulare e wi-fi è praticamente assente. Isolati, quindi, in una radura in assenza di copertura di rete abbiamo tentato da iPhone 14 di chiamare il 112 per chiedere soccorso. Dopo pochi secondi, all’impossibilità di contattare i soccorritori, appare la scritta in automatico “Connessione assente. Prova a inviare un messaggio tramite satellite”. A questo punto, cercando di mantenere la calma, se nella realtà abbiamo urgente bisogno di soccorso, si clicca su “Messaggio di emergenza tramite satellite”

Subito compare una schermata che invita l’utente a tenere il telefono in mano, alla ricerca ottimale del segnale satellitare. Non serve sbracciarsi o tenere iPhone 14 in alto. Altre scritte rassicurano sul fatto che occorrerà del tempo e invitano l’utente a tenersi pronto per rispondere ad alcune domande per velocizzare i soccorsi. Sotto, infine, l’indicazione “Segnala un’emergenza” per dare il via alla procedura. Cliccando, si apre istantaneamente una nuova schermata che aiuta i soccorsi a identificare meglio il problema. Le variabili sono 5: “Problema con l’auto o altro veicolo”; “Malore o lesione”; “Reato”; “Persone Smarrite o intrappolate”; “Incendio”. Una volta cliccata la problematica specifica, nel caso per esempio del problema con l’auto si apre una nuova schermata che chiede di specificare chi ha bisogno di soccorso: “Io”; “Qualcun altro”; “Più persone.” A questo passaggio il servizio cerca di approfondire ulteriormente l’emergenza chiedendo all’utente di specificare se si tratta di: “Incidente stradale”; “Problema con un veicolo”; “Emergenza navale”; “Emergenza aerea”; “Altro”. Cliccando sul primo punto, il sistema chiede se ci sono persone intrappolate. 

Qualunque sia la risposta tra Si e No, SOS Emergenze chiede se vogliamo avvisare i nostri contatti di emergenza. L’operazione di inserimento del contatto d’emergenza da parte dei possessori di iPhone dovrebbe essere effettuato direttamente all‘acquisto di un iPhone. Al click della risposta positiva o negativa, si attiva la procedura di ricezione del segnale. Qui bisogna seguire la freccia che indica in quale direzione spostarsi per intercettare al meglio il segnale del satellite. In questo caso, se possibile, è bene allontanarsi da qualsiasi ostacolo come alberi, o muri. Il cielo sereno, tra l’altro, consente una connessione più veloce rispetto a un cielo nuvoloso. Passano alcuni minuti dal momento della connessione proprio per l’invio delle informazioni fornite dall’utente.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Louis Delétraz, la ricerca sfrenata degli AirPods persi dal pilota

I più nostalgici ricorderanno sicuramente Che fine ha fatto Carmen Sandiego?, la trasmissione televisiva incentrata sulla ricerca di una...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img