venerdì, Marzo 1, 2024

Eurocontrol: il sito dell'organizzazione sotto attacco dei cybercriminali russi

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Anche l’Organizzazione europea per il controllo del traffico aereo nel mirino dei cybercriminali.
Dal 19 aprile, il sito web di Eurocontrol è stato attaccato da hacker filorussi. L’attacco sta causando interruzioni al sito web. Non c’è stato alcun impatto sull’aviazione europea”. Così un portavoce dell’organizzazione ha confermato le indiscrezioni riguardo il malfunzionamento del sito, risultato irraggiungibile per molte ore consecutive. Secondo quanto riportato dal Wall Street Journal questa sarebbe stata la sola conseguenza del cyberattacco. Un alto funzionario a conoscenza della situazione, infatti, ha affermato che l’organizzazione ha protetto i suoi sistemi operativi e che la sicurezza del traffico aereo non è assolutamente a rischio.

Twitter content

This content can also be viewed on the site it originates from.

Lo stesso funzionario ha anche aggiunto che i sistemi utilizzati da Eurocontrol sono soggetti a rigorosi protocolli di sicurezza informatica, e non sono collegati a reti esterne che potrebbero consentire un accesso facilitato ai cybercriminali. In ogni caso, per un eccesso di sicurezza, ieri l’organizzazione ha consigliato alle compagnie aeree di non utilizzare il proprio sistema online per archiviare i piani di volo, suggerendo chiaramente di utilizzare “altri canali” laddove possibile. È abbastanza evidente, quindi, che l’Organizzazione europea per il controllo del traffico aereo abbia subito il contraccolpo del cyberattacco, nonostante il suo funzionario abbia cercato di tranquillizzare l’opinione pubblica sulla questione.

Lo stesso 19 aprile, infatti, il gruppo cybercriminale Killnet ha dichiarato ufficialmente di essere responsabile dell’attacco al sito web di Eurocontrol, minacciando di pubblicarne le credenziali di accesso. E, come se non bastasse, ha condiviso su Telegram un messaggio che invitava altri cybercriminali a partecipare ad un attacco-maratonadella durata di 100 ore” ai danni dell’organizzazione. Nel giro di poche ore, quindi, la piattaforma di messaggistica è stata invasa da messaggi di ogni genere ad opera dei cybercriminali. Tra gli screen condivisi su Twitter, per esempio, uno riporta chiaramente che Eurocontrol è stata presa di mira poiché era collegato alla Nato e sosteneva l’Ucraina. Una conferma alquanto chiara che il cyberattacco all’organizzazione sia stato mosso dai cybercriminali filorussi.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Louis Delétraz, la ricerca sfrenata degli AirPods persi dal pilota

I più nostalgici ricorderanno sicuramente Che fine ha fatto Carmen Sandiego?, la trasmissione televisiva incentrata sulla ricerca di una...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img