venerdì, Giugno 14, 2024

Le migliori chiavette usb per ospitare tonnellate di file in un minuscolo spazio vitale

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

(Ultimo aggiornamento: gennaio 2024)

Nonostante l’avvento del cloud e di smartphone dalla memoria sempre più capiente, le chiavette usb sono ancora la soluzione migliore per chi deve trasportare spesso e agilmente un’ingente quantità di dati. Che si tratti di archiviare i ricordi fotografici di una vacanza, di riunire in un unico spazio anni e anni di documenti o di trasportare file da avere sempre con sé, le chiavette usb permettono di ottenere questi risultati in maniera estremamente semplice, comoda e sicura.

Pronte in qualunque momento a essere estratte in un secondo da astucci, borse o anche da semplici tasche, possono essere inserite negli ingressi usb di computer, smartphone e tablet, e sprigionare in un istante tutto il loro potenziale, in alcuni casi con performance eccellenti sia in fase di lettura che di scrittura. Proprio grazie alla loro caratteristiche tecniche e funzionali, pur considerando la crescente popolarità del cloud e della possibilità di sfruttare la rete per conservare e condividere dati, le chiavette usb continuano (e continueranno a lungo) a essere un vero e proprio must, visto che consentono un accesso istantaneo senza necessitare di alcun tipo di connessione.

Come scegliere una chiavetta usb

Ci sono diversi fattori da considerare nella scelta di una chiavetta usb, che dipendono molto anche dall’utilizzo che se ne farà. Di base, oltre al prezzo da tenere sempre in conto, sono due i fattori da tenere in conto: capacità e velocità di lettura, dopo vengono altri dettagli come il tipo di connettore e le dimensioni e la forma, per pura estetica.

  • Per quel che riguarda la tipologia del connettore, attualmente le classiche usb-a o full size, ossia quel tipo di attacco che nessuno riesce mai a inserire al primo colpo, sono ancora molto diffuse, anche se stanno aumentando sempre più quelle con il connettore usb-c.
  • La capacità delle chiavette usb è molto variabile. Sono ormai quasi scomparse e di poca utilità quelle con pochi gigabyte a disposizione, e solitamente si punta a un minimo di 16 per poi salire fino a tagli molto più grossi che arrivano a 128, 256 GB e iniziano anche a esistere dei modelli da ben 1 TB, anche se il costo è davvero alto. Ormai dunque alcune chiavette possono sostituire alcuni hard disk esterni per quanto riguarda la capacità. Naturalmente questa scelta dipende da quanto spazio si ha bisogno per le proprie necessità di lavoro o quotidiane, dunque non sempre i tagli elevati saranno la miglior soluzione per ogni tipo di utente.
  • La velocità di lettura, invece, indica la velocità con cui la chiavetta è in grado di trasferire i dati dal dispositivo in cui sono salvati alla chiavetta stessa. Solitamente le più usate oggi sono le usb 3.0 che garantiscono una velocità di trasferimento di 5GB/s, ma sono ancora presenti le 2.0 e le successive 3.1. Anche questa caratteristica dipende dalle proprie necessità: se si devono trasferire file di grandi dimensioni frequentemente, una chiavetta con una velocità di lettura più elevata potrebbe essere la scelta giusta.

Chiavette usb: le nostre scelte

Nello scegliere le migliori chiavette usb attualmente disponibili abbiamo cercato di spaziare a 360 gradi, tenendo come unico punto fermo quello dell’affidabilità. Abbiamo quindi selezionato alcune proposte economiche, che si rivolgono a chi vuole semplicemente trasferire i propri file senza particolari esigenze, e le abbiamo affiancate a modelli dalle caratteristiche tecniche al top, in grado di garantire velocità supersoniche sia in fase di lettura che di scrittura, oltre che di garantire un elevato livello di sicurezza.

Per chi poi fosse alla ricerca di ulteriori accessori per rimpolpare la propria dotazione tech, ne abbiamo raccolti di ogni tipo: dai migliori monitor (compresi i modelli portatili, ergonomici e curvi) fino ai supporti per sorreggerli; dalle tastiere ai mouse wireless, fino alle scrivanie da gaming e alle poltrone da ufficio.


- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Taxi, in Italia sono 28.604. Ma gli Ncc sono il quadruplo

Si chiama registro informatico pubblico nazionale delle imprese titolari di licenza per il servizio taxi e noleggio con conducente...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img