giovedì, Giugno 20, 2024

True Detective, come la sigla ha definito la serie nel tempo

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Cosa differenzia una serie tv da qualunque altra forma di narrazione cinematografica? Cosa ne determina la sua coerenza, lo sviluppo narrativo, il congiungersi di ogni singolo elemento tanto da permettersi di avere una struttura antologica? Uno di questi elementi è legato senz’altro a come la musica, nelle sue molteplici funzioni informative, nozionistiche e storiche, ne abbia ampliato senza dubbio lo spettro narrativo, generando per la serie stessa molteplici vantaggi che perdurano nel tempo, ma c’è un prodotto che grazie alla sua struttura ciclica ha permesso di riscrivere completamente la forma musicale della propria sigla, legandola indissolubilmente alla propria linea narrativa antologica: True Detective.

La strutturazione della theme song in True Detective

Il creatore Nic Pizzolatto fin dalla sua prima stagione, affidandosi al pluripremiato produttore e musicista T Bone Burnett, sia come compositore della colonna sonora originale che music supervisor, ha voluto identificare ogni singola stagione del percorso antologico con una propria e specifica identità sonora che permettesse allo spettatore in primis di immedesimarsi nei meandri della storia, ma soprattutto nel carpire attraverso il testo delle canzoni gli elementi insiti e misteriosi che avrebbero portato alla risoluzione del caso.

Affidandosi alla tecnica della sigla short movie, che come spiegano perfettamente i docenti Cardini e Sibilla nel loro approfondimento La canzone nelle serie tv introduce al mondo della serie in maniera evocativa e non didascalica, mostrando per la prima volta gli elementi del mondo che permea la serie, True Detective ha saputo raccontare attraverso la sua theme song, cangiante in ogni singola stagione, lo spirito dello show, le avversità e i misteri insiti nella risoluzione dei casi da parte di due detective in perenne conflitto dove la vita personale dei due protagonisti esplode nell’ambiente circostante.

L’elemento per scoprire i segreti e gli indizi dietro le indagini

Le canzoni, così come la composizione dello stesso Burnett, rappresentano il ciclo continuo nell’indagine, ne mostrano gli indizi senza rivelarne il fine, ne congiungono lo spettro storiografico che sposta l’indagine in più cicli temporali senza mai perdere la bussola di ciò che stanno ricercando anche nella loro vita. L’indagine, in tutte le stagione di True Detective, diventa elemento di espiazione per molteplici fattori che compongono la psiche dei protagonisti, in cui la risoluzione non ottempera mai a rimorsi passati.

Il flusso delle sequenze parallele della sigla, che sembra ripercorrere la formazione delle connessioni sinaptiche tra i protagonisti, collegando un volto ad un’ambientazione così come con il loro passato, delineavano perfettamente l’anima della stagione e le proprie theme songs ne mostravano ampiamente il fine letterale.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Platone con Minosse o della legge è protagonista della seconda prova della maturità 2024

Nella seconda prova della maturità 2024 protagonista della versione dal greco è Platone, con un brano tratto da uno...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img