venerdì, Giugno 14, 2024

Televideo, 10 cose che puoi trovare

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Il 15 gennaio 1984 sui televisori italiani fece il proprio debutto il Televideo. Il celebre servizio di Teletext compie 40 anni: di fatto, fu il vero precursore di internet. Al telespettatore-utente, infatti, si dava la possibilità di consultare consultare le notizie in tv sfogliandone le pagine con l’uso del telecomando. Una tecnologia che anticipò quella del web per come lo conosciamo oggi e che nell’arco di questi 40 anni è andata ampliandosi sempre di più fino ad arrivare a 999 pagine di informazioni, curiosità, notizie e servizi. C’è chi, sul Televideo, ha scoperto le notizie che hanno segnato il mondo come la caduta del muro di Berlino o l’11 settembre, chi ha seguito la propria squadra – con il cuore in gola – mentre il risultato lampeggiante continuava a comunicare che la partita era ancora in corso.

Per l’occasione, la Rai ha previsto una serie di iniziative come il racconto del percorso quarantennale del servizio sulla pagina 428 di Televideo o la pubblicazione di materiali di repertorio e di contenuti appositamente realizzati sul sito Televideo e sui profili social. Inoltre, la Rai realizzerà un contributo video dedicato in collaborazione con Rai Teche e l’attivazione di un indirizzo email per raccogliere testimonianze e ricordi degli utenti.

Cos’è il Televideo?

Fu la Bbc la prima televisione a lanciare un sistema di Teletext nel 1974, seguita circa dieci anni dopo dalla Rai che, al termine di un fase sperimentale di 2 anni, lanciò il Televideo. Il via all’operazione fu autorizzato da una apposita commissione dell’allora ministero delle Poste e telecomunicazioni. Fu presentato ufficialmente in tv da Enzo Tortora durante una puntata del programma tv Portobello: la prima versione si presentava come un giornale da sfogliare utilizzando il telecomando e aveva lo scopo di fornire informazioni di pubblica utilità, continuamente aggiornate. Ancora oggi, quelle pagine sono aggiornate in tempo reale: ecco dieci cose che forse non sapevi di poter trovare sul Televideo.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Taxi, in Italia sono 28.604. Ma gli Ncc sono il quadruplo

Si chiama registro informatico pubblico nazionale delle imprese titolari di licenza per il servizio taxi e noleggio con conducente...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img