giovedì, Giugno 20, 2024

Luna, tutte le volte che ci siamo stati

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Dagli anni della Guerra Fredda, molte cose sono cambiate: le tecnologie hanno enormi passi avanti, e gli equilibri di potere geopolitico si sono spostati. Ora, molte altre nazioni rivendicano il primato spaziale, oltre agli Stati Uniti e alla Russia. L’Asia, ad esempio, è in prima linea: la Cina, infatti, ha toccato il suolo lunare per la prima volta nel 2013. Ma anche l’India, che ha compiuto il suo primo allunaggio nell’agosto del 2023, e il Giappone il 19 gennaio 2024. Anche l’Europa sta cercando di ritagliarsi un suo posto tra i grandi dello spazio con l’Agenzia Spaziale Europea (Esa).

Tra teorie del complotto, alcune delle quali risultano anche molto divertenti e strampalate – come quella che dice che Stanley Kubrick abbia diretto in una sala di posa le riprese del primo allunaggio americano nel ‘69 – e reale progresso scientifico, la storia dell’esplorazione spaziale ha conosciuto una nuova primavera negli ultimi anni. Dopo un periodo in cui l’interesse si era affievolito, e i costi elevati delle missioni, insieme al rischio di perdite umane, avevano distolto l’attenzione dei governi e dell’opinione pubblica dalla ricerca spaziale, le cose sono cambiate.

L’ingresso di sempre più aziende private nel settore spaziale, con SpaceX di Elon Musk su tutte, ha giocato un ruolo cruciale nel risvegliare l’interesse. Ma anche la grande passione per lo spazio tra i “nerd” delle grandi aziende tecnologiche ha avuto un impatto significativo nel rinnovato interesse spaziale. Basti pensare ai voli spaziali organizzati da miliardari del calibro di Jeff Bezos con la sua Blue Origin o Richard Branson con la Virgin Orbit, che aspirano a creare un mercato del turismo spaziale.

Oltre a queste visioni utopistiche, che comunque svolgeranno un ruolo importante, il 2024 si prospetta come un anno ricco di missioni spaziali che riguardano la Luna. I piani della Nasa e di altre agenzie spaziali mirano non solo a riportare l’uomo sul nostro satellite entro il 2026 ma addirittura si spingono a programmare missioni dirette verso Marte. Ciliegina sulla torta in questo revival di viaggi verso la Luna è il programma Artemis guidata dalla Nasa, una missione spaziale che si presenta come il primo vero sforzo di collaborazione internazionale per gli allunaggi e non solo.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Platone con Minosse o della legge è protagonista della seconda prova della maturità 2024

Nella seconda prova della maturità 2024 protagonista della versione dal greco è Platone, con un brano tratto da uno...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img