venerdì, Giugno 21, 2024

Recensione Realme C67, il nuovo medio range dal prezzo aggressivo

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Realme C67 è il nuovo pretendente all’assalto della fruttuosa categoria degli smartphone di fascia media con caratteristiche premium. A un appetibile prezzo di partenza di 199 euro mette infatti sul piatto una fotocamera principale da 108 megapixel, un design ricercato e molto gradevole e una batteria duratura e dotata di ricarica rapida a 33 watt. Abbiamo avuto modo di provare Realme C67 in anteprima per qualche giorno, ecco le nostre impressioni.

Realme C67 punta sul design con i cosiddetti angoli piatti reso popolare da iPhone avvolgendo un corpo sottile (7.59 mm) e leggero (185 grammi) con una cornice a effetto metallico e un retro lucido che conferisce però un buon grip in presa per un feeling premium immediato. La scocca è certificata ip54 e può dunque resistere a polvere e spruzzi d’acqua. La doppia fotocamera è alloggiata come da tradizione nello spigolo in alto a sinistra puntando su linee curve e simmetriche con un balzello che richiede un po’ di attenzione quando si poggia il cellulare, mentre la nota caratteristica arriva da un doppio anello riflettente attorno ai sensori. In confezione si trova il caricabatterie da 33, watt, il cavo usb type-c e anche una custodia trasparente in silicone che lascia visibile la particolare texture posteriore.

Il display occupa al 91,4% la porzione frontale con la sua diagonale da 6,72 pollici e risoluzione 1080×2400 pixel, un aspetto panoramico 20:9 e la selfie camera incastonata in un foro centrato. La resa finale dello schermo non è certo paragonabile a quello di un ben più costoso amoled, soprattutto quando si devono visualizzare immagini complesse e con contrasti più spinti, tuttavia beneficia di una luminosità di picco di 950 nits per un’ottima visibilità anche con forte luce solare conto. Può inoltre rendere bene in gioco grazie a una frequenza di aggiornamento da 90 Hz, un dato non così scontato in questa fascia sotto i 200 euro. L’esperienza d’uso è fluida è ben ottimizzata grazie al chip snapdragon 685 con fino a 8 GB di memoria RAM e 256 GB di archiviazione interna, peraltro espandibile via microsd. Per chi ama le prove da banco , tramite il test di benchmark Antutu si superano i 310.000 punti, posizionandosi al vertice degli smartphone di simile prezzo.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Pnrr, che fine faranno i 5 centri di ricerca

“I target per i farmaci saranno sempre più piccoli, le criticità che oggi si incontrano nel curare le malattie...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img