venerdì, Giugno 21, 2024

Bitcoin, nessuno crede all'uomo che dice di averli inventati

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Quindici anni fa Satoshi Nakamoto, una figura enigmatica di cui non si conosce quasi nulla, ha creato i bitcoin con l’aiuto di un gruppetto di personaggi stravaganti. La settimana scorsa, alcune di queste persone – che sono state tra le prime a lavorare alla criptovaluta e che nel frattempo sono diventate delle celebrità nel settore – sono salite sul banco dei testimoni di un tribunale di Londra per testimoniare contro un presunto impostore.

Dal 2016, l’informatico australiano Craig Wright sostiene di essere Nakamoto. Nonostante la tesi sia ampiamente contestata, Wright l’ha usata come base per avviare una serie di azioni legali contro sviluppatori e altri soggetti, nel tentativo di rivendicare i diritti di proprietà intellettuale sui bitcoin. La posta in gioco è alta: nel caso di vittoria, Wright potrebbe impedire agli sviluppatori di lavorare sul codice della criptovaluta e dettare i termini di utilizzo del sistema.

Il processo contro Craig Wright

Dall’inizio di questo mese un processo presso l’Alta corte di giustizia del Regno Unito sta cercando di verificare la teoria secondo cui Wright sarebbe il creatore dei bitcoin. La causa è stata intentata da un consorzio di aziende di criptovalute chiamato Crypto open patent alliance (Copa), che in sostanza chiede al tribunale britannico di certificare che Wright non è Nakamoto, limitando così la sua capacità di avviare ulteriori dispute legali. Il Copa sostiene che l’informatico abbia falsificato le prove a sostegno della sua rivendicazione e cambiato ripetutamente la propria versione dei fatti quando sono emerse nuove incongruenze. Per dimostrare le proprie ragioni, il consorzio ha chiamato in soccorso i primi bitcoiner.

Tra i testimoni del processo figurano Adam Back, Mike Hearn, Martti Malmi e Zooko Wilcox-O’Hearn, che a vario titolo hanno tutti contribuito allo sviluppo iniziale dei bitcoin. Con l’eccezione di Hearn, i testimoni aderivano alla classica immagine dei tecnologi. All’inizio del processo, Wright è stato sottoposto a un estenuante controinterrogatorio di sette giorni, durante il quale aveva respinto centinaia di accuse di falsificazione. La speranza del Copa è che le prove fornite dai bitcoiner contribuiscano a smontare la sua versione.

Quando nel 2008 Satoshi stava ultimando la progettazione del sistema bitcoin, parlò del progetto a una piccola comunità online di crittografi. Le discussioni sulla criptovaluta si estesero a nicchie del web occupate da anarchici e libertari, che apprezzavano l’idea di un sistema monetario svincolato dallo stato. Da questi due spazi si formò un gruppo di sostenitori del progetto deciso ad aiutare Satoshi. Come ha spiegato Back in tribunale, alcune di queste persone condividevano la convinzione che la tecnologia fosse uno “strumento di cambiamento positivo”, e c’era chi offriva consigli, codice o ancora il proprio lavoro. Dopo la scomparsa di Satoshi, nel 2011, è stato questo circolo limitato a portare avanti i bitcoin.

Le testimonianze dei primi bitcoiner

Le figure chiamate a testimoniare dal Copa hanno lasciato un’impronta forte sulla criptovaluta. Back ha creato una tecnologia iniziale chiamata Hashcash (di cui Wright contesta la rilevanza) ed è rimasto in contatto con Satoshi mentre quest’ultimo redigeva un white paper sulla critptovaluta. Malmi fu incaricato da incaricato della gestione di bitcoin.org, un sito che ospitava materiale informativo sul nuovo sistema. Hearn è stato uno dei primi a contribuire al codice di bitcoin. E Wilcox-O’Hearn è stato tra i primi a scrivere un blog sulla criptovaluta. Con la crescita dei bitcoin, questi collaboratori della prima ora sono diventati a loro volta oggetto di venerazione nei circoli crypto.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Pnrr, che fine faranno i 5 centri di ricerca

“I target per i farmaci saranno sempre più piccoli, le criticità che oggi si incontrano nel curare le malattie...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img