venerdì, Giugno 14, 2024

Friggitrice ad aria, meglio Philips o un'alternativa economica?

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Quale friggitrice ad aria scegliere? Un modello Philips che per altro è l’azienda che ha inventato la categoria prodotto è sempre una certezza, ma Moulinex è una valida alternativa soprattutto per l’approccio multi-funzione. La nuova Philips Series 7000 Airfryer Combi XXL da 8,3L (che di listino vola oltre i 500 euro ma che online si trova a 400 euro) è un dispositivo abbastanza ingombrante (443 x 335 x 351 mm) che arriva a sfornare fino a sette porzioni. Si caratterizza per la presenza di un display e un’unica manopola con pulsante integrato per selezionare ogni modalità operativa.

Da sottolineare che grazie all’app Philips NutriU e il supporto wi-fi è possibile gestire tutto via smartphone. L’impostazione del dispositivo è semplice: di fatto si interviene su temperatura, timer e intensità ventole, oppure si seleziona un programma automatico ad hoc. E di conseguenza si può friggere, arrostire, rosolare, scongelare, mantenere caldo, stufare, essiccare, etc. Si può fare quasi tutto e con un impiego minimo di grassi: per le patatine fritte congelate non c’è neanche bisogno di olio. L’assorbimento energetico è di 2200 W.

Moulinex Easy Fry Grill & Steam da 6,5L (155 euro online) è una friggitrice ad aria che offre sia la cottura alla griglia che quella a vapore grazie a un serbatoio per l’acqua. Le dimensioni sono di 407 x 399 x 324 mm. Il display touch è piuttosto semplice e anche in questo caso di fatto si sceglie la tipologia di alimento, temperatura e timer: ci sono 7 programmi automatici e 3 manuali. Dispone anche di una vaschetta di raccolta per l’eventuale caduta di liquidi durante la cottura. Gli elementi interni sono lavabili nella lavastoviglie. L’app in abbinamento offre una serie di ricette. L’assorbimento energetico è di 1700 W.

Insomma, quale scegliere? Per il confronto vi invitiamo a visionare il video qui sotto.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Taxi, in Italia sono 28.604. Ma gli Ncc sono il quadruplo

Si chiama registro informatico pubblico nazionale delle imprese titolari di licenza per il servizio taxi e noleggio con conducente...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img