lunedì, Giugno 17, 2024

Elezioni europee, quando e come si vota

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Bruxelles – Come sappiamo da metà gennaio, il 6-9 giugno 2024 è il periodo scelto da Bruxelles per le prossime elezioni europee. Ognuno dei 27 Paesi potrà quindi scegliere in questo lasso di tempo quando votare. L’Italia ha scelto sabato 8 e domenica 9 giugno, ma, per esempio, nei Paesi Bassi si vota giovedì 6 e in Francia solo domenica 9.

Instagram content

This content can also be viewed on the site it originates from.

Ma come funziona la votazione? Wired vi fornisce un bigino. Per ulteriori curiosità, la Commissione europea ha pensato di raccogliere tutte le informazioni necessarie, divise per Paese e lingua, in questa pagina.

Chi può votare, dove si vota, in Italia e all’estero?

Alle elezioni europee in Italia potranno votare i cittadini italiani maggiorenni, ma anche quelli europei con sede legale in Italia (se registrati per tempo come votanti in Italia), o gli italiani residenti all’estero. Per i cittadini italiani che votano in Italia non cambia nulla, e si vota dunque nel seggio elettorale in cui si è iscritti. Dove, per intenderci, si vota per le elezioni politiche e amministrative.

I cittadini italiani all’estero votano presso le sedi diplomatico-consolari italiane del Paese in cui si vive (sul punto si consiglia di consultare la pagina dedicata del ministero degli Esteri). I cittadini residenti in altro Paese europeo riceveranno il certificato elettorale a casa, contenente le informazioni sul luogo di voto, la data e l’ora della votazione. Questo vale tanto per gli iscritti all’Aire (l’Anagrafe degli italiani residenti all’estero) che per chi si trovi all’estero temporaneamente per motivi di studio o lavoro, inclusi i familiari conviventi. In tal caso, però, occorrerà presentare al consolato competente una domanda indirizzata al sindaco del Comune italiano nelle cui liste elettorali si è iscritti. La richiesta deve essere presentata entro l’ottantesimo giorno antecedente l’ultimo giorno delle votazioni. Se il calcolatore online usato funziona bene, questo vuol dire entro il 21 marzo.

I cittadini iscritti all’Aire invece non devono presentare alcuna domanda se votano presso il proprio consolato. Se invece scelgono di recarsi a votare nel comune italiano della propria circoscrizione, devono farne esplicita richiesta, entro il giorno precedente quello della votazione, al sindaco del Comune. I cittadini iscritti all’Aire possono anche decidere di votare per i candidati del Paese europeo in cui sono residenti, recandosi direttamente ai seggi del proprio comune di residenza all’estero. In tal caso, però, non potranno votare anche per i candidati italiani presso il consolato. È dunque vietato il doppio voto, anche nei casi si possegga la doppia cittadinanza.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Mappa, stiamo costruendo la più grande per prevedere e prevenire tutti i disastri naturali in Italia

Fragile, dai piedi d’argilla, scossa da terremoti, ad alto rischio vulcanico e soggetta a frequenti colate di fango. Questa...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img