lunedì, Aprile 22, 2024

La mappa delle colonnine di ricarica auto elettriche in Italia

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Si chiama Piattaforma Unica Nazionale o più semplicemente PUN la mappa delle colonnine di ricarica delle auto elettriche disseminate sul territorio italiano, realizzata dal Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica realizzato in collaborazione con il Gestore dei Servizi Energetici e della Ricerca sul Sistema Energetico. La piattaforma è accessibile online ed è stata progettata per offrire uno sguardo approfondito su tutte le stazioni per fare il pieno alle auto elettriche, ma per il momento non è ancora completa dato che molti importanti nomi (Tesla, in testa) non sono stati ancora aggiunti.

Il database delle colonnine di ricarica per auto elettriche chiamato PUN si ispira naturalmente alle tante applicazioni private e legate a fornitori di elettricità oppure produttori di veicoli usciti negli anni. Il funzionamento è infatti molto simile: si può zoomare in una determinata area oppure ricercarla per individuare sulla mappa la posizione delle colonnine. Facendo clic o tap si possono recuperare le informazioni più precise di ogni stazione di ricarica, dunque indirizzo, caratteristiche come potenza massima erogata o tipo di prese, operatore che fornisce il servizio, sistemi di pagamento accettato e stato dell’attività. Ci sono anche filtri per selezionare meglio la colonnina che fa al caso proprio e della propria vettura, scremando per esempio in base all’operatore (per ora sono inclusi solo A2a, Be Charge, Enel X Way, Ewiva, Free to X e Neogy), potenza, connettore o località.

La pagina dei filtri, c’è il connettore Tesla tra le tipologie, ma per il momento non si visualizzano i Supercharger

Per il momento l’esperienza d’uso è un po’ macchinosa e meno fluida rispetto a buona parte delle app dei singoli operatori, la mappa si apre su un territorio quasi europeo e bisogna zoomare più volte per restringere l’area; risulta più comoda la ricerca con lista e sfruttando il motore interno. Inoltre, i risultati con filtri sono un po’ rigidi, sarebbe stato più utile ottenere anche suggerimenti nelle vicinanze in base alle preferenze immesse, ma è probabile che l’interfaccia venga migliorata dopo questo primo debutto. Di certo la mappa delle colonnine di ricarica delle auto elettriche PUN è stata pubblicata senza considerare ancora tutti i fornitori, perché tra le assenze più importanti spicca quella di Tesla. Qualcosa dovrebbe cambiare in estate, dato che è ancora in corso il censimento degli operatori, che dovranno necessariamente inviare tutte le informazioni entro il prossimo 26 luglio.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

L'intelligenza artificiale non sa fare ridere

Nel vasto panorama di capacità dell'intelligenza artificiale, l'umorismo sembra essere un terreno inesplorato. Di recente, sui social network stanno...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img