venerdì, Giugno 21, 2024

Invisibilità, grazie alle cicaline siamo più vicini

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Da oltre 70 anni la comunità scientifica ha dedicato un’attenzione particolare allo studio delle secrezioni delle Cicadellidae alla ricerca di dati che potrebbero portare alla realizzazione di un’importante nuova tecnologia: un materiale che renda finalmente realtà il mantello dell’invisibilità. Questa famiglia di famiglia, infatti, è in grado di secernere i brocosomi, delle particolari particelle che hanno proprietà idrofobiche e, allo stesso tempo, sono in grado ridurre i riflessi della luce sulla superficie su cui si depositano. Un team di ricercatori della Pennsylvania State University, negli Stati Uniti, si sta gradualmente avvicinando alla comprensione della natura di questa secrezione, con l’intento di stimolare la progettazione di nuovi materiali per la mimetizzazione e per l’accumulo dell’ energia solare.

I brocosomi furono osservati per la prima volta negli anni Cinquanta. Si tratta di un materiale granulare biancastro che le Cicadellidae tendono a distribuire su tutto il corpo e sulle uova. Visti attraverso un telescopio, appaiono come strutture icosaedriche a forma di palla cava, con pareti costituite da esagoni o pentagoni. Sebbene la loro funzione non sia ancora del tutto chiara, gli scienziati hanno scoperto che la geometria dei brocosomi può fungere da filtro luminoso, riducendo i riflessi della luce fino al 94%.

Ogni specie di Cicadellidae produce brocosomi del diametro di 600 nanometri, con ogni poro che misura 200 nanometri. La loro complessità e l’esatta geometria suggeriscono che queste particelle hanno altre funzioni oltre alla semplice idrorepellenza. Si ritiene infatti che questi insetti le usino anche per nascondersi dai predatori che possono rilevare la luce ultravioletta.

È una scoperta importante perché è la prima volta che osserviamo la natura fare qualcosa di simile, ovvero controllare la luce in modo così specifico usando particelle cave“, spiega Lin Wang, autore principale dello studio dell’Università della Pennsylvenia.

I brocosomi si trovano nel corpo delle Cicadellidae.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Dopo Inside Out 2, arriva anche la serie animata su Disney+

Inside Out 2 sta facendo emozionare milioni di spettatori in tutto il mondo: uscito anche nelle sale italiane il...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img