lunedì, Giugno 24, 2024

La Russia risponde alle sanzioni dell'Occidente

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

La Russia risponde alle sanzioni ricevute in seguito all’invasione in Ucraina. Il presidente Vladimir Putin ha emesso un decreto che conferisce alla Russia la giurisdizione sulle proprietà americane nel paese sovietico, allo scopo di risarcire i danni subiti a seguito del sequestro di beni russi negli Stati Uniti. A riportarlo è l’agenzia stampa russa Tass.

Secondo il decreto, i beni mobili e immobili, le società, i titoli, le quote di partecipazione e altri diritti di proprietà appartenenti agli Usa o direttamente ai cittadini americani in Russia possono essere sequestrati. Nel dettaglio, il detentore russo di diritti di proprietà, sia esso il governo o la banca centrale, avrà la possibilità di rivolgersi al tribunale per dimostrare di essere stato a sua volta privato ingiustamente dei propri diritti in seguito a decisioni prese dagli Stati Uniti e per chiedere un risarcimento per i danni subiti.

Nel caso di accoglimento della richiesta, il tribunale invierà a sua volta la domanda a una commissione governativa che supervisiona gli investimenti esteri. Questa redigerà un elenco delle proprietà americane che potranno essere usate per compensare i danni, rispettando il principio di proporzionalità. Il decreto stabilisce che la conferma del tribunale sulla privazione ingiustificata dei diritti di proprietà russi e sul risarcimento dei danni comporterà la cessazione dei diritti degli Stati Uniti o dei cittadini americani sulle proprietà elencate, trasferendo d’ufficio tali diritti al detentore russo come risarcimento.

Le riserve internazionali della Russia, gestite dalla banca di Russia e dal governo, includono fondi in valuta estera, diritti speciali di prelievo, una posizione di riserva nel fondo monetario internazionale e monete d’oro. Dopo l’invasione della Russia in Ucraina, i paesi occidentali hanno imposto sanzioni anche contro la stessa banca di Russia, congelando le riserve auree e valutarie e vietando tutte le transazioni connesse alla gestione di queste riserve e degli attivi della banca centrale.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Meta e non solo, come impedire alle big tech di addestrare l’intelligenza artificiale con i nostri dati

Un ulteriore motivo per opporci potrebbe essere, semplicemente, che non vogliamo che i nostri dati vengano utilizzati. Senza bisogno...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img