lunedì, Giugno 24, 2024

Recensione OnePlus Watch 2 Nordic Blue Edition: bello, ma non così rivoluzionario

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Dal punto di vista pratico infatti cambia poco per l’utente visto che l’interfaccia rimane quella tipica di Android Wear e tutte le ottimizzazioni tra i due sistemi operativi avvengono in modo trasparente. La versatilità della piattaforma di Google è ben nota, con l’accesso a diverse app ottimizzate per questa tipologia di orologi compresa la possibilità di gestire al meglio WhatsApp.

Nel complesso il OnePlus Watch 2 Nordic Blue Edition risulta sempre reattivo e fluido nell’accesso alle diverse funzioni, restituendo un’esperienza d’uso in linea con le aspettative.

Sensori e rilevamento attività

Il prodotto di OnePlus ha tutti i sensori di servizio più comuni: frequenza cardiaca 24/7, saturazione dell’ossigeno nel sangue (SpO2), monitoraggio del sonno, GPS, accelerometro, giroscopio e barometro. All’appello mancano invece alcuni indicatori di nicchia come quello della temperatura cutanea, ed è assente anche la possibilità di effettuare un EGC. Gli sport supportati sono oltre 100, ci sono praticamente tutti i più gettonati, paddle incluso.

Le indicazioni registrate dall’orologio sono risultate valide e precise a patto che il dispositivo non sia impostato con le modalità che riducono il consumo energetico. Ad esempio, l’accuratezza del rilevamento del sonno, che permette anche di tracciare eventuali apnee notturne, funziona adeguatamente solo quando questa funzione viene specificatamente attivata dall’utente consapevole però che la durata della batteria si ridurrà in modo evidente. Bene il gps, preciso e attendibile, un po’ meno il saturimetro.

Autonomia

Questo elemento è quello decisivo per la scelta consapevole di questo prodotto. Chi ha provato un qualsiasi altro modello wearOS sa bene che a stento si arriva a 2 giorni, mentre con il OnePlus Watch 2 Nordic Blue Edition il limite si allunga a circa 4 giorni senza eccessive rinunce. Ovviamente siamo ben lontani dalle capacità endurance di smartwatch come Huawei Watch, ma il compromesso è accettabile.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Meta e non solo, come impedire alle big tech di addestrare l’intelligenza artificiale con i nostri dati

Un ulteriore motivo per opporci potrebbe essere, semplicemente, che non vogliamo che i nostri dati vengano utilizzati. Senza bisogno...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img