domenica, Luglio 14, 2024

A cosa serve un deflettore per il condizionatore (e dove comprarlo)

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Basta un getto d’aria fredda direzionato male ed ecco che compare il dolore cervicale. Sì perché in estate, a meno che non si abbia un deflettore per il condizionatore montato sullo split interno, è facile cadere vittima dei disturbi più comuni provocati dall’aria condizionata sparata addosso a mille, tra cui mal di collo e tensioni muscolari. Con i deflettori è possibile scongiurare questo rischio e godersi il fresco in casa senza sorprese, grazie alla loro capacità di deviare il flusso d’aria come e dove si vuole. Vediamo in che modo.

Cos’è e come funziona

Un deflettore non è altro che un pannello più o meno stretto e lungo, completamente piatto oppure ricurvo, che funge da deviatore meccanico dell’aria condizionata. Sfruttando diversi sistemi di installazione a seconda dei singoli modelli, va posizionato di fronte all’unità interna a distanza di pochi centimetri e, una volta orientato nel modo più corretto, si occupa di dirigere il getto freddo verso il soffitto, liberando chiunque si trovi nella stanza dal temutissimo “colpo d’aria”.

Una soluzione semplice ed economica, che si installa in un lampo e che ha senso montare sui condizionatori un po’ vecchiotti o entry-level che non dispongono di alette orientabili automaticamente (e regolabili mediante telecomando) già presenti a bordo.

Come installarlo

Facile tanto quanto il funzionamento è l’installazione. Non servono tecnici specializzati né particolari abilità manuali. I deflettori in commercio presentano diversi meccanismi di ancoraggio, ma sono tutti accomunati dalla stessa semplicità di montaggio. A seconda dei marchi e dei modelli, questi accessori possono essere fissati sul muro appena sotto il bordo inferiore dello split oppure direttamente sull’apparecchio attraverso appositi agganci. Non c’è una soluzione migliore dell’altra: tutto dipende dalle nostre preferenze (anche estetiche) e dalla volontà di avere un sistema fisso oppure rimovibile all’occorrenza.

Come trovare deflettore giusto

Trattandosi di gadget molto semplici, le caratteristiche chiave da prendere in considerazione per scegliere l’accessorio giusto non sono molte, ma è bene comunque conoscerle.

  • Compatibilità: nessun problema su questo fronte, almeno dal punto di vista delle aziende produttrici. I deflettori sono accessori universali che possono essere abbinati ai condizionatori di qualsiasi marchio, indipendentemente da chi sono stati prodotti. Attenzione però alle misure: in commercio esistono modelli fissi che, per poter lavorare correttamente, vanno usati insieme a split dalle misure ben precise. In alternativa, ci sono modelli regolabili, la cui lunghezza può essere modulata a seconda delle dimensioni dell’unità interna per adattarsi a diversi contesti d’uso.
  • Materiali: è importante scegliere materiali resistenti che durino il più a lungo possibile e che non si deformino nel tempo. In genere, i deflettori sono in plastica bianca, ma si trovano anche soluzioni in plexiglass trasparente, materiale con il vantaggio di avere una qualità migliore e un impatto estetico inferiore.
  • Installazione: come anticipato, esistono deflettori montabili a parete mediante tasselli e viti e altri che vanno fissati direttamente sullo split, attraverso ganci laterali o frontali. In questo caso, si ricorre all’uso di soluzioni “mobili”, come ad esempio nastri biadesivi o magneti.
  • Regolazione: a seconda che si desideri o meno un sistema orientabile in base alle necessità, si possono scegliere deflettori la cui inclinazione rispetto allo split può essere regolata su più livelli (sempre manualmente) per controllare quanto più possibile il getto d’aria.

5 modelli per tutti i gusti

Per chi ha deciso di lanciarsi nell’acquisto di un deflettore ma ha ancora le idee confuse in merito abbiamo radunato una piccola selezione di alternative acquistabili online che garantiscono una certa affidabilità ed efficacia. A livello di prezzo c’è da dire che non ci sono differenze abissali tra un gadget e l’altro: questo perché si tratta di prodotti essenziali che, a parte le diverse caratteristiche viste sopra, non offrono opzioni e funzionalità tecnologiche avanzate.

Chi fosse orientato a sostituire il vecchio condizionatore con un modello super moderno e automatizzato, può cercare qualche spunto interessante nella nostra gallery dedicata ai migliori impianti fissi per l’estate. Chi invece, cercasse una soluzione più blanda per combattere il caldo può sbirciare tra i condizionatori portatili e i raffrescatori evaporativi.


- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Trump, le immagini dell'attentato e cosa sappiamo finora

Il 13 luglio l'ex presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, è stato colpito di striscio a un orecchio da...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img