domenica, Luglio 14, 2024

Yulia Navalnaya, un tribunale russo vuole arrestare la moglie di Alexei Navalny che fa opposizione a Putin

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Un tribunale di Mosca ha emesso un mandato di arresto per Yulia Navalnaya, vedova del leader dell’opposizione russa Alexei Navalny, morto a febbraio, con l’accusa di estremismo. Secondo l’agenzia di stampa statale Tass, le accuse in contumacia riguardano la sua presunta “partecipazione a una società estremista“. Non è chiaro a quale organizzazione facciano riferimento le accuse, ma Navalnaya è presidente della Fondazione Anti-corruzione (Fbk), l’organizzazione no-profit fondata dal marito che è considerata estremista dal governo russo e di altre due organizzazioni messe fuori legge da una sentenza nel giugno del 2021.

Alexei Navalny, figura di spicco dell’opposizione russa nell’ultimo decennio, è morto a febbraio in un prigione siberiana. Mentre le autorità russe hanno attribuito il decesso a cause naturali, la vedova ha accusato il presidente Vladimir Putin di averlo “torturato, affamato, isolato e ucciso“. Dopo la morte del marito, Navalnaya ha annunciato l’intenzione di continuare la sua attività politica ed è quindi diventata la principale rappresentante dell’opposizione a Putin.

Contro Putin

In risposta al mandato d’arresto, Navalnaya ha scritto su X: “Quando riportate questa notizia, non dimenticate di scrivere la cosa principale: Vladimir Putin è un assassino e un criminale di guerra. Il suo posto è in prigione, non all’Aia in una cella confortevole con la tv, ma in Russia, nella stessa colonia e nella stessa cella di due metri per tre in cui ha ucciso Alexei”. Il tribunale di Mosca ha stabilito che Navalnaya, che vive da anni all’estero, debba essere posta in custodia cautelare e l’ha dichiarata ricercata. Questo significa che verrebbe immediatamente arrestata se mettesse piede in Russia.

Yulia Navalnaya, che non ha potuto partecipare al funerale del marito a marzo, ha recentemente incontrato diversi leader occidentali, tra cui il presidente statunitense Joe Biden. Questo mese è stata eletta presidente della Human Rights Foundation, un’organizzazione no-profit con sede negli Stati Uniti che lavora per promuovere e proteggere i diritti umani in tutto il mondo. Ha dichiarato che userà questo ruolo per intensificare la lotta che suo marito ha condotto contro Putin.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Trump, le immagini dell'attentato e cosa sappiamo finora

Il 13 luglio l'ex presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, è stato colpito di striscio a un orecchio da...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img