venerdì, Maggio 20, 2022

Cos'è il GT World Challenge, la nuova sfida di Valentino Rossi

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

image

Il GT World Challenge sarà il nuovo palcoscenico di Valentino Rossi. Il dottore proprio non ce la fa a fare a meno della velocità e così, terminata la sua irripetibile carriera in MotoGP, eccolo di nuovo sulla linea di partenza.

Aumenta il numero delle ruote, resta la stessa voglia di vincere.

Valentino correrà infatti nel GT World Challenge, che prende il via domenica 3 aprile all’autodromo Enzo e Dino Ferrari. Sarà alla guida di una Audi R8 LMS Evo II GT3 del team belga WRT. Indovinate che numero avrà la macchina di Vale? Esatto, 46! E con l’avvicinarsi dell’evento la curiosità cresce. Come si comporterà il nove volte campione del mondo di MotoGP alla guida di una vettura sportiva (non ha mai fatto mistero di esserne un appassionato)?

Valentino Rossi ha iniziato a guidare il suo nuovo bolide nel dicembre dello scorso anno a Valencia. Poi si è spostato a Misano Adriatico per proseguire con Imola. Ulteriori test sono stati fatti successivamente in Olanda e Germania, prima di un ritorno in Spagna questa volta a Barcellona.

La vettura di Valentino Rossi

L’Audi R8 LMS Evo II GT3 è la versione da corsa del modello stradale Audi R8 V10 performance Coupé, di cui utilizza circa il 50% dei pezzi. Quella che utilizzerà il Dottore vanta un motore benzina 10 cilindri a V di 90° aspirato da 5,2 litri, 4 valvole per cilindro, con trazione posteriore e cambio sequenziale a sei rapporti con palette al volante. Il prezzo del modello da gara è di 429 mila euro tasse escluse.

Il compagno di scuderia

Ad affiancare Valentino Rossi in questa sua prima esperienza su quattro ruote ci sarà lo svizzero Nico Muller (con loro c’è anche il belga Frédéric Vervich), uno dei piloti più veloci nel panorama endurance e con tanta esperienza alle spalle. 

«Valentino è stato sempre il mio idolo», dice ora Muller, «non mi sembra vero di lavorare con lui. Come pilota di auto mi ha sorpreso, va davvero forte. Ovviamente gli manca ancora qualcosina, ma lo aiuterò io a trovare la velocità. Con me è stato chiaro, non è qui per divertimento, vuole vincere».

Cos’è il GT World Challenge

Il GT World Challenge è un campionato che rientra nella categoria Gran Turismo ed è organizzato dalla Stéphane Ratel Organisation e omologato dalla Federazione Internazionale dell’Automobile. Le competizioni sono riservate a vetture Gran Turismo modificate dalle case produttrici secondo le specifiche GT3 della Fia.  Le auto sono guidate da equipaggi di minimo 2 e massimo 3 piloti.  

Sprint Race

Le gare sprint sono due ed hanno una durata di un’ora ciascuna. Il formato del weekend di gara sprint comprende due sessioni di prove libere e due di qualifica. La qualifica 1 determina la griglia di gara 1 e la qualifica 2 determina la griglia di gara 2. I rifornimenti sono vietati e la pitlane viene aperta tra il 25º e il 35º minuto di corsa per il pit stop obbligatorio, durante il quale fare cambio gomme e cambio pilota. I punti assegnati nelle due gare sono uguali e il punto della pole position è assegnato sia al termine della Q1 che della Q2.

Endurance Race

Le gare di durata possono essere di 3, 6 o 24 ore. Le qualifiche sono composte di 3 turni e al termine viene fatta la media dei tempi, dando priorità agli equipaggi che hanno partecipato a tutte le sessioni. Il punto aggiuntivo per la pole position viene assegnato solo all’equipaggio il cui pilota ha ottenuto il giro più veloce di tutte e 3 le qualifiche. Il punteggio varia in base alla durata della gara.

Il programma di Imola e come vederlo

Venerdì 1 aprile: Bronze test (ore 16-17 YouTube)

Sabato 2 aprile: Prove libere (9-10.30 YouTube)

Pre-qualifiche (14.05-15.35 YouTube)

Domenica 3 aprile: Qualifiche 9-10 (YouTube e Sky Sport Action, canale 206)

Gara 15-18 (YouTube e Sky Sport Action, canale 206)

Il calendario del GT World Challenge

1 – 3 aprile Imola (Italia) – 3 Ore Endurance

 30 aprile – 1 maggio Brands Hatch (Gran Bretagna) – Gare Sprint

13 – 15 maggio Magny-Cours (Francia) – Gare Sprint

3 – 5 giugno Paul Ricard (Francia) – 6 Ore Endurance

17 – 19 giugno Zandvoort (Paesi Bassi) – Gare Sprint

1 – 3 luglio Misano (Italia) – Gare Sprint

28 – 31 luglio Spa-Francorchamps (Belgio) – 24 Ore Endurance

2 – 4 settembre Hockenheim (Germania) – 3 Ore Endurance

16 – 18 settembre Valencia (Spagna) – Gare Sprint

30 settembre – 2 ottobre Barcellona (Spagna) – 3 Ore Endurance

      

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Gli Stati Uniti confermano l'esistenza degli UFO per la prima volta

In un'audizione pubblica al Congresso degli Stati Uniti è stata confermata per la prima volta l’esistenza degli Ufo e...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img