sabato, Giugno 22, 2024

Flixbus potenzia la rete dei collegamenti domestici in Italia

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

FlixBus potenzia il network domestico in Italia con oltre 230  città collegate nel nostro Paese.

In questo modo, la società rinnova anche quest’anno l’impegno a supportare attivamente la ripartenza del settore turistico italiano, offrendosi come soluzione di viaggio preferenziale sulle medie e lunghe distanze grazie anche all’alta frequenza delle tratte e all’ampia disponibilità di corse notturne, ideali per risparmiare soldi e tempo in vacanza.

Flixbus lancerà tutta una serie di nuove relazioni che consentiranno di spostarsi anche fra i capoluoghi di provincia di una stessa regione. Ciò consentirà soprattutto di supportare il turismo incoming in Italia, offrendo a chi arriva dall’estero – ma anche dalle altre aree del Paese – un alto numero di collegamenti interni alle regioni facilmente prenotabile in circa 30 lingue anche tramite sito e app, con la possibilità di incentivare ulteriormente la scoperta del patrimonio locale.

«Con questo potenziamento della rete, vogliamo moltiplicare sempre di più le occasioni di viaggio per le persone in arrivo sul territorio, accompagnandole alla scoperta del nostro Paese – ha dichiarato Andrea Incondi, managing director di FlixBus Italia -. Ci auguriamo che questa estate porti nuove opportunità per il settore turistico. Rendendo la nostra rete sempre più capillare, vogliamo fare la nostra parte per esaltare al massimo tutto il potenziale del patrimonio nazionale e contribuire attivamente al suo rilancio».

FlixBus continua a supportare la rivoluzione della mobilità verso un sistema di trasporti sempre più intermodale, privilegiando i collegamenti con hub della mobilità collettiva come le autostazioni e stazioni ferroviarie cittadine e gli aeroporti. Molte delle nuove relazioni, alcune delle quali già operative, coinvolgeranno infatti alcuni fra i principali scali italiani, e cioè Napoli CapodichinoVenezia Marco Polo e Bari Palese.

Le regioni maggiormente interessate dalle novità sono Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Toscana, Campania, Puglia e Sicilia: le nuove connessioni sono consultabili nel dettaglio a questa pagina dedicata.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Il caporalato in Italia sfrutta 230mila lavoratori

Il caso di Satnam Singh, 31enne bracciante di origini indiane della provincia di Latina morto dopo aver perso un...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img