lunedì, Luglio 15, 2024

Peaky Blinders passerà mai di moda?

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Cillian Murphy non ha mai amato il taglio di capelli che lo ha reso una superstar. Nel 2016, l’attore ha dichiarato a Rolling Stone che il look del personaggio Tommy Shelby, nonostante fosse diventato un fenomeno culturale di massa, era semplicemente «grezzo». A dispetto del suo giudizio, si trattava una toelettatura di successo ricercatissima sui motori di ricerca che ha generato innumerevoli articoli su «come realizzare» capigliature rasate a pelle a macchinetta sui lati della testa e lasciate lunghe sulla parte superiore. «Ora nel Regno Unito gli uomini chiedono continuamente di avere questo aspetto», ha dichiarato Murphy nell’intervista. «Non riesco a comprenderne il motivo».

Image may contain Clothing Apparel Suit Coat Overcoat Cillian Murphy Human Person Sleeve and Tuxedo

BBC

Trascinato a forza di calci e urla sulla sedia del barbiere da un potente produttore della BBC, avvolto in un ampio trench nero, in vista di un’ultima devastante tosatura per la sesta e ultima stagione di Peaky Blinders, il taglio di capelli di Murphy è ben lungi dall’essere l’unico elemento dello show che ha riscosso successo nel più ampio mondo dello stile maschile. Da quando è stato lanciato per la prima volta nel 2013, il look di Peaky Blinders: abito a tre pezzi, camicia bianca con colletto in stile grandad, cappotto in tweed, stivali in pelle marrone e, soprattutto, un berretto piatto, è diventato uno degli elementi di riferimento dello stile ispirato alla cultura pop degli ultimi tempi.

Secondo quanto riportato dal Telegraph, John Lewis ha registrato un aumento delle vendite di coppole dell’83% tra il 2016 e il 2017, una tendenza definita «effetto Peaky Blinders». Da allora sono aumentate di un ulteriore 25% all’anno. Questo fenomeno si manifesta anche nel mondo reale. In un qualunque pub di una qualsiasi città del Regno Unito ci sarà almeno un uomo o più spesso un gruppo che, è lecito supporre, non abbia alcuna esperienza nel gestire una mucca, lavorare con un’irroratrice o curare la terra, ma avrà in testa un berretto piatto di tweed.

Stephanie Collie è la costumista che ha curato lo stile della prima stagione dello show e la creatrice del suo celebre look, tra cui il berretto piatto, la camicia inamidata e la giacca di lana della banda di Tommy Shelby. Un modo di vestire che dalla Birmingham oscura e pericolosa dell’inizio del XX secolo si è trasferito sulla poltrona del barbiere di strada, alle corse, a un milione di feste di matrimonio e occasioni di divertimento e affari.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

La tuta spaziale che trasforma l’urina in acqua potabile

Immaginate di indossare una tuta spaziale e, nel bel mezzo di una passeggiata lunare, di avere bisogno urgentemente del...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img