venerdì, Dicembre 9, 2022

La Francia ribatte agli USA, “incentivi solo alle auto elettriche prodotte in Europa”

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

All’Unione Europea non è piaciuta la nuova struttura degli incentivi per le auto elettriche prevista dall’Inflation Reduction Act del Governo americano. Come abbiamo avuto modo di vedere in passato, la nuova legge americana prevede che le vetture elettriche debbano soddisfare precisi requisiti per poter essere compatibili con gli incentivi. Per esempio, è previsto l’obbligo di produzione dei veicoli a batteria in Nord America e, soprattutto, è necessario che tali vetture siano costruite con materiali critici che arrivano dagli Stati Uniti o da un Paese con un accordo di libero scambio con Washington.

Queste regole vanno, dunque, a premiare le vetture costruite negli Stati Uniti, mentre penalizzano quelle importate. In risposta a questa normativa che andrebbe a penalizzare diversi costruttori europei, il ministro delle finanze francese Bruno Le Maire ha proposto di “ripagare” gli Stati Uniti con la medesima moneta.

Dunque, per il ministro francese, l’Europa dovrebbe prendere in considerazione la possibilità di riservare il bonus per le auto elettriche solamente alle vetture prodotte sul territorio europeo e a quelle che rispettano rigorosamente tutti i nuovi standard ambientali.

Dobbiamo giocare con le stesse regole se vogliamo difendere le nostre industrie, i nostri posti di lavoro e la nostra tecnologia.

Dichiarazioni che sanno molto di provocazione, visto che concordare una strategia comune su questo fronte con tutti i singoli Paesi dell’UE sarebbe molto difficile. In ogni caso, il ministro insiste che l’Europa dovrebbe prendere in considerazione questa possibilità.

Penso che sia ora di iniziare a pensare a questa idea in Europa.

Ricordiamo che, in Francia, attualmente è previsto un bonus fino a 6.000 euro per l’acquisto di un’auto elettrica dal costo inferiore ai 47.000 euro. Incentivo che dal prossimo anno calerà a 5.000 euro. Vedremo se la posizione espressa da Bruno Le Maire troverà qualche appoggio tra i suoi colleghi degli altri Paesi dell’Unione Europea.

Per il momento, l’UE sta continuando a dialogare con gli Stati Uniti per cercare di arrivare ad un compromesso.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Getir si mangia i concorrenti di Gorillas

La turca Getir, l’azienda pioniera nella consegna a domicilio della spesa e attiva anche in Italia a Roma e...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img