venerdì, Maggio 20, 2022

La foto di Putin a torso nudo e altri modi creativi per aggirare la censura russa online

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

image

Un gruppo britannico di esperti di marketing digitale ha per esempio iniziato a utilizzare le pubblicità programmatiche per disseminare informazione indipendente in Russia. Le pubblicità programmatiche sono quelle che classicamente appaiono nei banner presenti sui siti internet e che non sono selezionate dai siti sui quali appaiono, ma vengono pubblicate automaticamente dagli enormi network pubblicitari che le gestiscono e le targettizzano in base al nostro profilo utente (per esempio, la pubblicità di magliette del Milan apparirà a chi è appassionato di calcio e vive a Milano). 

E se, invece di mostrare la pubblicità di qualche gadget, questi annunci avessero diciture come “News sull’Ucraina” e cliccando su di esse portassero al sito di una testata indipendente? “La ragione per cui tutto ciò rappresenta un problema per i dittatori è che questi network pubblicitari sono globali e non sono ben controllati dagli esseri umani, ha spiegato Rob Blackie, organizzatore della campagna sostenuta tramite crowdfunding.

Nazioni esperte in questo genere di cose, come la Cina, sono probabilmente in grado di filtrare tutto il materiale online sgradito. Lo stesso non può certo dirsi per la Russia, la cui infrastruttura censoria è molto più ridotta. Stando ai dati diffusi finora, le pubblicità pubblicate dalla campagna sono state viste oltre 2 milioni di volte e sono state cliccate da 42mila persone

Aggirare gli ostacoli

Se anche alcune pubblicità sfuggono alla censura, è però fin troppo facile individuare i siti e i blog che fanno informazione indipendente, che sono così costretti a cambiare costantemente url per aggirare i controlli. In che modo i cittadini in cerca di notizie affidabili possono scoprire ogni volta il nuovo indirizzo? Qui entra in gioco un’altra iniziativa, questa volta ideata da Reporter senza frontiere, che pubblica su Telegram e su VKontacte (il più importante social network russo) un elenco aggiornato dei siti affidabili. Per trovare questi elenchi basta inserire nei motori di ricerca interni della piattaforma i numeri del lotto, che vengono accostati a essi in modo da facilitare il loro reperimento.

“Abbiamo pensato che fosse interessante creare un indirizzo al quale le persone possono sempre individuare l’informazione affidabile. È un indirizzo che cambia in continuazione, ma le persone sapranno sempre come trovarlo”, ha spiegato il creativo Tobias Natterer, che ha collaborato con Reporter senza frontiere per questa campagna. I numeri del lotto, quindi, svolgono il ruolo di codice (non troppo) segreto: non conta che cambi in continuazione, perché tutti possono conoscerlo semplicemente seguendo la tv di stato, che deve promuovere il lotto perché è sempre lo stato a incassarne i proventi.

Nulla di tutto ciò, ovviamente, è in grado di competere con la macchina della propaganda del Cremlino, ma non per questo bisogna sottovalutare l’importanza degli stratagemmi che permettono alla libera informazione di circolare anche là dove viene censurata. Ogni mezzo di diffusione di notizie indipendenti è un’arma in più in mano ai dissidenti.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Gli Stati Uniti confermano l'esistenza degli UFO per la prima volta

In un'audizione pubblica al Congresso degli Stati Uniti è stata confermata per la prima volta l’esistenza degli Ufo e...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img