venerdì, Maggio 20, 2022

WeRoad: il Giappone del metaverso è un pesce d’aprile; una fake di cui non si sentiva la mancanza

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Un pesce d’aprile. Niente di più, niente di meno. Il Giappone del metaverso è una creazione fantastica: anche se già oggi possibile, “non vuol dire che vada fatta per forza – si legge in una nota dell’operatore – Per quanto il mondo del Metaverso sia affascinante, e per quanto sia divertente (l’abbiamo provato) utilizzare un visore per fuggire dalla realtà, la risposta di WeRoad ai viaggi nel metaverso per ora, è chiara: non fa per noi”.

Costruita piuttosto bene e con impegno, tanto da aver portato l’operatore ad aprire job position false per arruolare metaverse designer and engineer, che avrebbero dovuto aiutare a costruire al meglio il Giappone virtuale, l’intera operazione altro non si è rivelata che una ben riuscita campagna di marketing per far parlare di sé. Tanto di cappello, niente da dire. Obiettivo raggiunto. Ma forse, dico forse, sarebbe meglio riempire gli spazi con contenuti reali. Di fake news siamo già purtroppo tristemente pieni che, anche il 1° di aprile, onestamente non ne sentivamo così tanto la mancanza.

Massimiliano Sarti

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Una Ferrari tutta nuova

La Formula 1 torna in Europa per il Gran Premio di Barcellona domenica 22 maggio alle 15 e la...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img