domenica, Luglio 14, 2024

Aston Martin a caccia di finanziatori

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Un marchio storico cerca nuovi alleati per rilanciarsi: niente di strano in un periodo di alleanze, fusioni e sinergie necessarie a sopravvivere su un mercato globalizzato che non risparmia nemmeno i marchi di nicchia dal bisogno di fare rete. Le ultime voci, stando a quanto riportato da Autocar.co.uk, riguardano nientemeno che Aston Martin, la quale – secondo fonti vicine ai vertici – intende rafforzare la propria posizione (finanziaria e non) coinvolgendo nuovi investitori e partner. E guarda soprattutto verso Stati Uniti e Arabia Saudita.

MOMENTO STRATEGICO


image

La notizia arriva, in effetti, proprio nel momento in cui la Casa di Gaydon è impegnata nella sua doppia fase di espansione commerciale e industriale, rappresentata dal SUV DBX, e pianificazione della transizione elettrica per la quale servono sempre più investimenti in elettrificazione e nuove piattaforme. Pur non avendo conferme ufficiali da parte della Casa britannica, gli esperti parlano di 1,2 miliardi di sterline di obbligazioni, assegni circolari e prestiti in sospeso. Ecco perché, a fronte di nuove necessità di risorse, è improbabile pensare a contrarre nuovi debiti. Piuttosto vale la pena di cercare nuovi partner, considerando che non molto tempo fa il prezzo delle azioni ha registrato i minimi storici. Aston Martin, che nella sua lunga storia iniziata nel 1913 ha affrontato ben 7 fallimenti, ha da poco rivisto il management sostituendo Tobias Moers con l’ex capo della Ferrari Amedeo Felisa nel ruolo di amministratore delegato.

USA O ARABIA SAUDITA

I portavoce di Aston Martin respingono ogni indiscrezione o speculazione, ma gli esperti insistono a sottolineare che la situazione richiede interventi e finanziamenti sostanziosi e che in prima linea per entrare ci sarebbero principalmente due “candidati”: un fondo di investimento dell’Arabia Saudita e uno che invece fa base negli Usa. E accanto alle attività di strada, anche quelle in Formula Uno potrebbero essere coinvolte.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Trump, le immagini dell'attentato e cosa sappiamo finora

Il 13 luglio l'ex presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, è stato colpito di striscio a un orecchio da...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img