venerdì, Giugno 14, 2024

Boeing, le assurde teorie del complotto sugli incidenti

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Nel suo podcast, Donald Trump Jr., figlio dell’ex presidente statunitense, ha affermato che l’apparente crollo di Boeing, causato della diversity, è un segnale di un più ampio collasso della civiltà occidentale. “Questo è il declino americano – ha detto Trump Jr. –. Sta accadendo in tutto il paese. La colpa è delle politiche ridicole, della stupidità, della Dei e di tutto il resto. Questo è ciò che sta accadendo all’America“.

Boeing ha dichiarato che sta raccogliendo ulteriori informazioni sugli incidenti avvenuti negli ultimi giorni e ha ribadito la propria collaborazione a un’indagine penale del dipartimento di Giustizia americano sull’incidente dell’Alaska Airlines. L’ultimo rapporto sulla diversity dell’azienda, relativo al periodo 2020-2022, mostra inoltre che Boeing non ha ancora raggiunto gli obiettivi Dei che si era prefissata in relazione all’assunzione di donne e persone di colore. Ma questo ovviamente non ha impedito che le teorie del complotto venissero disseminate e celebrate dalla comunità online della destra americana.

Su X, il conduttore radiofonico di estrema destra Glenn Beck ha postato un video dell’aereo C919, con il commento “Quando [Boeing] affonderà a causa del DEI, guardate chi vi aspetta: LA CINA“. “Boeing sta sabotando le proprie operazioni, come con il caotico ritiro dall’Afghanistan orchestrato dal presidente Biden, che ha permesso alla Cina di riempire il vuoto lasciato dall’America”, ha scritto invece Michael O’Fallon, fondatore di un’agenzia di viaggi aziendali, in un post su X condiviso sia da Lindsay che da Beck.

Ma non sono solo i personaggi pubblici a propagare le tesi prive di fondamento: le accuse sono filtrate in ogni angolo di internet, comprese le bacheche di estrema destra, i canali Telegram e X. “Commercial Airlines e Boeing non avrebbero mai dovuto accettare il lavaggio del cervello da parte dei radicali woke sulle assunzioni Dei, dove la diversity è stata privilegiata rispetto al merito, senza alcun riguardo per la sicurezza dei passeggeri“, ha scritto di recente un account di destra su X..

La narrazione è simile anche su Telegram, dove c’è chi ritiene che la serie di incidenti sia un tentativo di impedire agli americani di volare. “Ho l’impressione che l’intero programma Dei sia un modo per auto-sabotare il settore aereo, che a sua volta spaventerà a morte le persone che volano”, ha scritto il sostenitore di Qanon John Sabal sul suo canale Telegram, mettendo in relazione – anche in questo caso senza alcun fondamento – gli incidenti a un complotto globale finalizzato a minare le democrazie occidentali. “In particolare, l’Agenda 2030 delle Nazioni Unite impone parecchie restrizioni ai voli per la popolazione in generale – ha aggiunto –, come se i globalisti non volessero che voi viaggiate. È ora di inziare a porsi delle domande serie“.

Questo articolo è apparso originariamente su Wired US.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Taxi, in Italia sono 28.604. Ma gli Ncc sono il quadruplo

Si chiama registro informatico pubblico nazionale delle imprese titolari di licenza per il servizio taxi e noleggio con conducente...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img