Auto elettriche, ecco quali sono disponibili oggi in Italia

0
46
Questo post è stato pubblicato da this site

Dalla Renault Twizy alla Tesla Model X, ecco cosa offre il mercato a chi vuole abbandonare la benzina

L’Italia non è ancora pronta per la rivoluzione elettrica, ma qualcosa si sta muovendo. Abbiamo già visto tutti i dettagli riguardanti questo mondo con una guida facile e veloce che ti aiuterà a scegliere quella che fa al caso tuo e ora vediamo nel dettaglio i diversi modelli disponibili sul mercato. Non sono molti, non si va oltre la decina e vendono pochissimo. La nostra nazione dopotutto non ha incentivi e le colonnine in molte parti del territorio latitano, ma questo non deve scoraggiarci: nelle maggiori città italiane l’elettrica si comporta egregiamente e, nei casi di quelle con maggiore autonomia, permette anche una gita fuori porta.

Come dicevamo, a livello di numeri siamo a quota 0,1% del mercato. Togliendo le ibride, che sono elettriche a metà, le vetture alimentate solo a elettroni hanno il loro campione nella Nissan Leaf che con 462 unità ha conquistato il titolo di elettrica più venduta nel 2016. Tanto per fare un improvvido paragone, l’auto più venduta in assoluto, la Fiat Panda, ha totalizzato 147.

291 immatricolazioni. Insomma, non c’è storia. Al secondo posto troviamo la supercar Tesla Model S a quota 217 immatricolazioni e chiude il podio la Renault Zoe a 210 unità. A seguire troviamo Citroen C-Zero, Bmw i3 e Mercedes-Benz Classe B 250e. Siamo al sesto posto e le immatricolazioni sono scese a 90 unità. In tutta Italia. In un anno.

Al di là della classifica, comunque, vediamo ora i modelli proposti dal mercato. Non sono tanti e si orientano soprattutto verso le citycar, dimostrando, se ce ne fosse ancora bisogno, che l’elettrica, almeno in Italia, rimane una vettura cittadina con poche e limitate possibilità di gite fuori porta.

Leggi anche

(Foto: Renault)(Foto: Renault)

Renault Twizy (da 6.900 euro)
Ufficialmente è un quadriciclo leggero, un’alternativa al motorino per chi vuole muoversi agevolmente in città. L’autonomia è di 100 chilometri Nedc, offre due sedili in linea piuttosto comodi anche per le persone oltre il metro e novanta. Due le versioni: Twizy 45, con una velocità massima di 45 km/h guidabile dai 14 anni di età con patente AM e Twizy 80, che raggiunge gli 80 km/h e può essere guidata dai sedici anni con patente B1 o dai 18 con patente B.

zoe-signature.jpg.ximg.l_full_m.smart
Renault Zoe (da 22.500 euro)
I francesi propongono anche questa citycar 100% elettrica che ha stupito il mercato grazie a una nuova batteria che le consente di arrivare a ben 400 chilometri in ciclo Nedc. Realisticamente, quindi, possiamo contare su circa 250 chilometri, abbastanza insomma anche per uscire dalle mura urbane. Buona l’abitabilità e la guida scorre fluida.

citroen c-zero
Citroën C-Zero, (da 30.690 euro)
Citycar stretta e lunga, può contare su un’autonomia di 150 chilometri secondo il ciclo Nedc. Questo la rende ovviamente un’auto riservata alle mura cittadine dove però si muove in modo agile e veloce. Trovare parcheggio infatti non è un problema. Gli interni minimalisti offrono spazio per quattro persone e spicca anche un buon porta bagagli da ben 166 litri.

Peugeot iOn e Mitsubishi MiEv
Le mettiamo insieme e non diciamo di più. A parte qualche accorgimento estetico, infatti, sono identiche alla C-Zero.

Volkswagen Nuova eUp!
Volkswagen Nuova eUp! (da 27.850 euro)

La piccola tedesca arriva in una nuova veste anche con motorizzazione elettrica. Mantiene il design compatto e grintoso a cui aggiunge tre profili di guida per controllare potenza, risposta dell’acceleratore e climatizzatore e guadagnare autonomia. Secondo il ciclo Nedc raggiunge i 160 chilometri.

Nissan Leaf
Nissan Leaf (da 23.910)

Compatta dal design molto riconoscibile, grazie alla nuova batteria da 30 Kwh offre un’autonomia di 250 chilometri nel ciclo di omologazione Nedc. Spaziosa, offre cinque posti comodi e tutti gli accessori di una vettura vera. La Leaf infatti si pone come una reale alternativa alle auto a combustione, perfetta per la città.

Bmw i3Bmw i3 (da 37.700 euro)
La compatta tedesca ora fa sul serio e accantonato il vecchio modello con batteria da 60 Ah che raggiungeva i 190 chilometri nel ciclo Nedc offre ora la versione da 94 Ah che vola a ben 312 chilometri. L’estetica è avveniristica con alluminio e fibra di carbonio accostate a materiali naturali come fibra di canapa, legno di eucalipto e fibra di kapok.

Mercedes-Benz Classe B Electric Drive
Mercedes-Benz Classe B Electric Drive (da 43.150 euro)

I dettagli blu elettrico esprimono tutta la voglia di elettroni di un’auto che si distingue perché è unica delle poche che va oltre la mera citycar per offrire un abitacolo comodo e spazioso e un confort di livello. L’autonomia, nel ciclo Nedc, è di 200 chilometri ma si può arrivare a 230 grazie al Range Plus, tecnologia che analizza i dati di guida e la situazione del traffico per adattare la propulsione e risparmiare preziosa energia.

(Foto: Tesla)(Foto: Tesla)

Tesla Model S (da 85mila euro)
Berlina senza compromessi, è disponibile con uno o due motori elettrici e c’è anche una versione esagerata che la trasforma in una vera supercar. Si parte quindi con il modello 60 che vanta 408 chilometri di autonomia Nedc, 0-100 km/h in 5,8 secondi e 210 km/h di picco fino ad arrivare alla P100D che abbatte lo 0-100 km/h a 2,7 secondi, porta la velocità massima a 250 km/h e l’autonomia a 613 chilometri Nedc.

(Foto:Tesla)(Foto:Tesla)

Tesla Model X (Da 105mila euro)
Il neonato SUV della casa californiana si distingue per la comodità per le portiere ad ali di falco, per le prestazioni da supercar e l’autonomia da primato. Dotata di due motori elettrici e 7 posti comodi, la versione più potente, chiamata 100D, offre 539 cavali di potenza, 0-100 km/h in 4 secondi (che scendono a 3,1 con il Ludicrous Pack) e 565 chilometri di autonomia Nedc. Le altre due versioni, chiamate 75D e 90D offrono, rispettivamente, 322 e 422 cavalli di potenza e 417 e 491 chilometri di autonomia. Tra gli optional è impossibile non citare il sistema di guida autonoma più avanzata sul mercato.

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento?

Segui