mercoledì, Dicembre 1, 2021

Stranger Things, 5 bambine iconiche della tv prima di Eleven

Must Read

Questo post è stato pubblicato da this site

Voci di corridoio (non ancora confermate ufficialmente) dicono che l’attrice Millie Bobby Brown tornerà a ricoprire il ruolo di Eleven nella seconda stagione di Stranger Things, attesa per l’anno prossimo. E meno male, diciamo noi, perché tra Halloween e Lucca Comics & Games i travestimenti composti da giacca blu, abito rosa e parrucca bionda hanno fatto fureore (anche più di Harley Quinn!) dimostrando – se mai ce ne fosse stato bisogno – che il personaggio della bambina dai poteri extrasensoriali ha davvero conquistato il cuore dei fan. D’altra parte, come non amarla?

Prima di Eleven, però, la tv ci ha dato altre bambine iconiche, capaci di rubare la scena a chiunque, adulti e coetanei. Alcune poi sono sparite, altre si sono, come dire…trasformate, forse in reazione proprio all’essere cresciute sotto ai riflettori. Sperando che Millie non dovrà sopportare le stesse pressioni (i numerosi servizi fotografici in cui viene “adultizzata” danno da pensare…), rivediamone 5 che sicuramente ricorderete.

1. Rudith “Rudy” Robinson,  I Robinson (1984)

Tornata di recente alla ribalta per ragioni tutt’altro che piacevoli (ci riferiamo, naturalmente, al processo per abusi sessuali che ha visto coinvolto Bill Cosby), I Robinson resta comunque una serie storica che ha cresciuto almeno due generazioni. La figlia minore, Rudy, era sicuramente il personaggio più popolare.

2. Vicki Lawson, Super Vicki (1985)

Per anni Italia Uno ha proposto e riproposto le avventure quotidiane di Vicki, la bambina robot superforte che dormiva nell’armadio del fratello umano e portava puntualmente scompiglio nella vita dei Lawson, la famiglia che l’aveva adottata. Tenera, divertente e sopra le righe, Vicki divertiva con la sua incapacità di esprimersi come un essere umano…un po’ come Sheldon.

3. Michelle TannerGli amici di papà (1987)

La serie arrivò un po’ tardi in Italia (la prima stagione andò in onda nel 1989 su Rai Uno, ma solo nel 1996 venne trasmessa interamente su Italia 1), ma in patria Full House fu per anni una serie di punta, tanto che Netflix ne ha prodotto di recente uno spin-off. Parte della sua popolarità la deve all’interpretazione delle gemelle Ashley e Mary-Kate Holsen, che coprirono a turno il ruolo di Michelle da quando avevano solo nove mesi.

4. Lisa Marie Simpson, I Simpson (1987)

Va bene, sarà anche un cartone animato, ma la piccola Lisa ha spianato la strada – in tv, ma non solo – a una nuova generazione di personaggi femminili talentuosi e intelligenti, e l’ha fatto costringendo lo spettatore a riflettere su cosa significhi essere una bambina destinata a diventare Presidente degli Stati Uniti (ereditando i debiti del predecessore Donald Trump) in un mondo maschile e maschilista. Tutte noi dobbiamo molto a Lisa.

5. Miley Stewart, Hanna Montana (2006)

Ultima dell’infinita serie di stelline Disney (di cui fanno parte anche Britney Spears e Lindsay Lohan), tra scandali, provocazioni, problemi famigliari e giudizi più o meno aggressivi da parte del pubblico, una cosa va detta: Miley Cirus prosegue a testa alta la sua sfavillante carriera nel pop e sembra, almeno per il momento, lontana dai celebri burn out che hanno toccato le sue colleghe. Certo, là fuori è pieno di ex-bambini che preferiscono ricordarla come Hanna Montana, questo è sicuro.

The post Stranger Things, 5 bambine iconiche della tv prima di Eleven appeared first on Wired.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

L'altra faccia di EICMA 2021: curiosità e tendenze | Vlog da Oppo Find X3 Pro

L'edizione numero 78 di EICMA si è conclusa ma il suo fermento rimane, trascinando con sé un vento di...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img