mercoledì, Aprile 24, 2024

L’Egitto in sei tappe. Focus su Bologna ed Emilia

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Un momento del workshop Egitto

Un momento del workshop Egitto

Emad F. Abdalla, direttore dell’ufficio del turismo egiziano in Italia, ha portato in sei tappe il proprio Paese in roadshow, per spiegare assieme ai partner to le novità al mercato. Alpitour e Francorosso con Simona Zoccadelli e Gianluca Callegari, notano la ripresa più su Marsa Alam che su Sharm. Le novità stanno nell’aumento dei voli e nelle nuove strutture, Villaggi Bravo con il Fantasia a Marsa Alam, Seaclub Baron e Nubian (Sarm El Sheikh), Gorgonia e Lamaya. Per Luca Manchi, titolare di Karisma TravelNet, l’Egitto è anche la Nile Road Cruise. «Proponiamo lo stesso itinerario che una motonave percorre in quattro giorni via terra, in una giornata, senza la folla della navigazione, peraltro bellissima e che abbiamo in portafoglio. Si vedranno le stesse meraviglie. E poi i combinati, Il Cairo incluso e se si desidera si può arrivare fino ad Abydos con lo splendido tempio di Dendera». Fabrizio Porcu di Tui Italia conferma la ripresa, più accentuata su Marsa Alam. Inoltre,  riparte la navigazione sul Nilo, buon andamento dell’esclusiva Shoni Bay a El Quseir e investimenti sui voli dal 1° aprile da Bologna su Sharm e Marsa, con rinforzo della capacità a partire dal 31 luglio. Per Settemari, rappresnetato da Massimiliano Malavolta, il top è il Blue Lagoon a Marsa. «La domanda su Marsa è sostenuta e in più da maggio a Sharm avremo grande disponibilità grazie alle 200 camere fronte mare del Jaz Belvedere. Il volato da Milano sarà giovedì e domenica per consentire di spezzare la settimana con short break o soggiorni più lunghi». Vera Rodaro di Metamondo enfatizza la ripresa della navigazione sul Nilo con la motonave Royal Ruby, che non ha mai smesso di percorrere il grande fiume. «Proponiamo una programmazione “minimo due” con l’Alto Egitto, Il Cairo, il tour Horus (classico), cui possiamo aggiungere anche Dendera». Balkan Express è l’ultimo arrivato sulla scena. «Non per questo non investiamo sulla meta – spiega Francesco Antrone -. Abbiamo testato il prodotto con alcuni gruppi nel periodo di Capodanno ed Epifania e il successo ci ha spinto a credere nell’Egitto: ad oggi Pasqua è sold out, da Bari e Napoli abbiamo l’agosto ormai esaurito e le vendite sono decollate, a testimonianza di quanto il Sud ci stai supportando. Abbiamo in essere un fam proprio adesso…». Infine Veratour, che ha appena aggiunto il nuovo VeraClub Emerald Lagoon. Mirco Ossimprandi e Paolo Gavazzi rimarcano le 110 camere di questa new entry con il concept del “made in Italy”. «Le richieste sono ripartite sia per Sharm che per Marsa, sulla quale abbiamo già il volo operativo da Bologna».

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Medicina, stop al numero chiuso: un primo passo

Un primo passo per lo stop al numero chiuso a Medicina. Il Comitato ristretto della commissione Istruzione al Senato...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img