sabato, Maggio 18, 2024

Samsung SDI punta sulle batterie allo stato solido e lancia una linea produttiva pilota

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Le batterie allo stato solido, sulla carta, dovrebbero permettere alle auto elettriche di poter fare un importante salto avanti sui fronti della ricarica e dell’autonomia. Nel corso degli ultimi mesi abbiamo visto diversi annunci in tal senso con aziende del settore e case automobilistiche che hanno iniziato a parlare più concretamente dei loro progetti. Adesso, anche Samsung SDI ha raccontato qualcosa di più del suo progetto relativo alle batterie allo stato solido.

A quanto pare, l’azienda ha iniziato a costruire la sua prima linea di produzione pilota per le celle delle batterie allo stato solido. Non sarà realizzata una fabbrica apposita. L’azienda ha scelto, infatti, il suo centro di ricerca e sviluppo nella città di Suwon per realizzare questa linea produttiva a scopo di test chiamata “S-Line“. Al suo interno, Samsung SDI potrà sperimentare tutti i processi di produzione delle nuove celle e affrontare tutte le problematiche che potrebbero presentarsi.

In questo modo, l’azienda conta di risolvere le criticità delle nuove celle per poi arrivare in futuro ad una produzione di massa. Samsung SDI non ha fornito particolari dettagli tecnici di questa sperimentazione ma quanto imparato sarà fondamentale per il futuro visto che l’azienda conta di ritagliarsi un ruolo da leader in questo campo nei prossimi anni. Come tutti i progetti legati alle batterie allo stato solido non rimane che attendere per capire come evolverà davvero questa tecnologia.

Solo nei prossimi anni potremo capire se davvero le batterie allo stato solido permetteranno alle auto elettriche di fare quel salto qualitativo che le aziende oggi promettono. Non bisogna dimenticarsi, comunque, che l’attuale tecnologia degli accumulatori ha margini di miglioramento ancora molto ampi.

Ci sono poi aziende che hanno messo le mani avanti affermando che per poter davvero sfruttare i vantaggi delle batterie allo stato solido ci vorrà molto più tempo di quello che si crede. Parliamo, per esempio, di CATL che aveva dichiarato che ci vorrà diverso tempo prima che tale tecnologia inizi a prendere piede. L’azienda cinese stima che la quota di mercato di questi accumulatori sarà circa dell’1% nel 2030. C’è poi Toyota che ha già detto che porterà al debutto queste batterie nel 2025 ma solo sulle auto ibride, soprattutto per una ragione di costi.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Onu, internet “libera” e fondi per l'AI: cosa c'è nel patto digitale

“Stabile, sicura e non frammentata”. Descrive così internet la prima revisione del Global digital compact, il patto su digitale...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img