mercoledì, Luglio 24, 2024

CATL presenta le nuove batterie cell-to-pack di terza generazione

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

CATL è uno dei più importanti produttori di batterie per auto elettriche e tra i suoi clienti ci sono realtà come Tesla e Mercedes. L’azienda cinese ha annunciato la terza generazione delle sue batterie dotate della tecnologia cell-to-pack. CATL stima per queste batterie un’autonomia di 1.000 km. La produzione e il lancio sul mercato sono previsti per il 2023.

AUMENTA LA DENSITÀ ENERGETICA

image

Secondo quanto raccontato, la batteria, chiamata Qilin (nome di una creatura leggendaria della mitologia cinese), dispone di un’efficienza di utilizzo del volume del 72%. Cioè, il 72% dell’accumulatore pronto per l’installazione è pieno di celle. A titolo di confronto, quando CATL ha introdotto la prima generazione della sua batteria cell-to-pack, l’efficienza in termini di utilizzo del volume era del 50%.

Più nel dettaglio, la densità energetica aumenta a 255 Wh/kg con celle del tipo NCM e 160 Wh/kg con celle LFP di nuova generazione. Questi risultati sono il frutto di un nuovo metodo di costruzione che ha permesso di migliorare la gestione degli spazi, consentendo un incremento del 6% della densità energetica.

imageimage

Inoltre, la nuova batteria dispone di un nuovo ed avanzato sistema di raffreddamento a liquido delle celle che oltre ad occupare meno spazio aumenta di quattro volte l’area di scambio del calore. Grazie a questa migliore gestione termica, le nuove batterie di CATL potranno gestire meglio le ricariche ad alta potenza. CATL promette genericamente un tempo di 10 minuti per passare dal 10 all’80% della capacità dell’accumulatore.

Oltre alla maggiore densità di energia, le batterie cell-to-pack sono anche più semplici da costruire. Non essendo presenti i moduli è possibile eliminare il cablaggio aggiuntivo e utilizzare lo spazio aggiuntivo per inserire ulteriori celle a tutto vantaggio della densità energetica.

La società cinese non ha voluto menzionare i clienti che riceveranno questi nuovi accumulatori. Secondo Automotive News Europe, comunque, i primi a ricevere queste batterie saranno le startup cinesi Li Auto e Hozon New Energy Automobile. Tuttavia, non si può non pensare subito a Tesla che utilizza le batterie LFP di CATL che attualmente presentano una densità energetica di 125 Wh/kg. Se il costruttore americano decidesse di utilizzare le nuove batterie cell-to-pack di CATL con celle LFP, potrebbe arrivare ad offrire accumulatori con una densità energetica decisamente maggiore.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Meta. con Llama 3.1 vuole portare l’AI nell’era dell’open source

"Credo che l'intelligenza artificiale si svilupperà in modo simile – scrive Zuckerberg nella sua lettera –. Oggi diverse aziende...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img