mercoledì, Febbraio 8, 2023

Clima, gli attivisti che bucano le ruote dei suv

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Sgonfiare le ruote dei suv per chiederne il divieto di circolazione nelle aree urbane. È questa la protesta messa in atto dagli attivisti del gruppo ambientalista Tyre Extinguishers in 7 paesi europei e a New York, con più di 900 veicoli altamente inquinanti presi di mira e lasciati con le gomme a terra. Tyre Extinguishers ha rivendicato l’azione di protesta come la più grande iniziativa mai avvenuta contro l’uso dei suv nei centri urbani.

Crescono le proteste per aumentare l’attenzione sulla lotta contro il cambiamento climatico. Si passa dalle azioni più radicali, come occupare la pista di un aeroporto per fermare i voli degli aerei privati, fino a lasciare a terra le gomme dei veicoli altamente inquinanti e inutili in città.

Così, nella notte del 29 novembre 2022, i Tyre Extinguishers sono entrati in azione ad Amsterdam ed Enschede nei Paesi Bassi, a Parigi e Lione in Francia, a Berlino, Bonn, Essen, Hannover e Saarbrücken in Germania, a Bristol, Leeds, Londra e Dundee nel Regno Unito, a Malmö in Svezia, a Innsbruck in Austria, a Zurigo e Winterthur in Svizzera e a New York negli Stati Uniti, sgonfiando circa 3.600 ruote di 900 suv.

Il gruppo ambientalista, nato ufficialmente a marzo 2022, ha preso di mira questi veicoli perché li ritiene responsabili di inutili emissioni di lusso causate per pura ostentazione dei ricchi”, come si legge sul sito ufficiale dell’organizzazione. Inoltre, per Tyre Extinguishers, i Suv rappresenterebbero un “disastro climatico”, in grado di contribuire solamente a peggiorare “l’inquinamento atmosferico” e a rendere “le nostre strade più pericolose”.

“I governi e i politici non sono riusciti a proteggerci da questi enormi veicoli. Tutti li odiano, tranne le persone che li guidano. Vogliamo vivere in città con aria pulita e strade sicure. Chiedere e protestare in modo educato per queste cose ha fallito. È ora di agire. Unitevi a noi”, recita il manifesto del gruppo. Sul sito si trovano anche le istruzioni per unirsi alla campagna di sabotaggio, che spiegano dove agire, nelle zone “eleganti”, e come agire, incastrando una lenticchia nella valvola del pneumatico e stringendo il tappo della valvola fino a quando non si sente l’aria cominciare a uscire. Il sito fornisce anche opuscoli informativi da stampare e lasciare sui veicoli presi di mira.

“Vogliamo dimostrare che chiunque, ovunque, può intraprendere un’azione per il clima per porre fine al dominio delle auto di grossa cilindrata nelle città del mondo. Tutto ciò che serve è un volantino e una lenticchia. Il nostro movimento continuerà a crescere: una volta che l’idea è stata diffusa, non può essere fermata”, ha dichiarato al Guardian Marion Walker, portavoce dell’organizzazione ambientalista.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Bard è il ChatGPT di Google e Baidu segue a ruota

Google e il suo rivale cinese Baidu hanno presentato a poche ore di distanza e in modo ufficiale i...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img