domenica, Maggio 19, 2024

Cos'è il Povero Gabbiano di cui parla Charles Leclerc in gara

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

image

«Povero gabbiano che ha perso la compagna», dice Charles Leclerc parlando via radio con il suo box.

Ma quale gabbiano? Leclerc è forse impazzito? E perché il pilota della Ferrari ha tirato fuori una cosa del genere subito dopo aver vinto il gran premio del Bahrain?

Per spiegarlo bisogna fare un passo indietro, a una manciata di giri dalla fine, quando, comunicando con gli ingegneri, Leclerc diceva: «Ho problemi al motore». Un brivido deve aver scosso il muretto Ferrari, che ha visto concretizzarsi di nuovo la beffa di tre anni fa, quando proprio in Bahrain Leclerc, che stava dominando la gara, finì terzo per problemi al motore. Questa volta, però, si è trattato di uno scherzo che il pilota ha voluto fare ai suoi, tanto che subito dopo il traguardo, rivolgendosi al team principal Mattia Binotto gli ha detto: «Sto già immaginando la faccia che hai fatto quando ho detto che c’era qualcosa che non andava col motore…povero gabbiano che ha perso la compagna».

Content

This content can also be viewed on the site it originates from.

Ma quale gabbiano?

Leclerc, da buon esponente della Generazione Z, sa bene che quello di Povero Gabbiano è ormai un tormentone social tra i ragazzi della sua età, esploso su TikTok e su Instagram. Il riferimento è alla canzone del 1988 di Gianni Celeste dal titolo Tu Comm’a Mme, diventata virale grazie al video di Duracell Plus con l’interpretazione di Franco Gioia. Un testo malinconico («Sopra una scogliera/Non hai voglia di volare/Guard attuorn o mare/E nun sai chill che a fa. Povero gabbiano/Hai perduto la compagna/Nun te và cchiu a vit/Te capisc ij pecchè. La tua storia è la mia/Lei che se n′è andata via/Tu finisci di volare/Io che smetto di sognare»), che racconta di come il protagonista si senta come un gabbiano che vede fermo su una scogliera, tormentato per la fine della storia d’amore con la sua compagna. Nell’accezione attuale, invece, viene vista come la divertente presa in giro nei confronti di chi ci è rimasto male per qualcosa. In questo caso Leclerc si immaginava proprio Mattia Binotto, sbiancato di fronte alle parole del pilota che accusava problemi a pochi giri dal traguardo. 

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Kinds Of Kindness è la summa del pensiero di Yorgos Lanthimos

Ovviamente non c’è solo questo in questo film molto più sperimentale, radicale e autoriale degli altri, che Lanthimos ha...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img